Scale mobili chiuse per 'revisioni di legge obbligatorie". Maurizi (Pd): "Situazione preoccupante a due settimane dalla Città del Natale"

La consigliera del Pd ha fatto un'interrogazione al sindaco e al vicesindaco Gamurrini per sapere le motivazioni di questo lungo stop

Scale mobili ferme, disagi per i cittadini e a due settimane dall'avvio degli eventi natalizi salgono le preoccupazioni per una città che zoppica sul lato dell'amministrazione comunale. Per questo il Partito Democratico ha presentato un'interrogazione al sindaco, che era particolarmente sensibile al tema quando era in minoranza, e all'assessore ai Lavori pubblici per comprendere le ragioni del prolungato stop della struttura.

L'atto porta la firma della consigliera Claudia Maurizi:

«Nel mese di novembre 2017 in risposta ad una mia prima interrogazione riguardante la prolungata chiusura delle rampe delle scale mobili, mi fu detto che era dovuta alla 'manutenzione straordinaria decennale' dell'impianto – ricorda Maurizi. Tale chiusura durò per diversi mesi e fu apportata a tutte le rampe in maniera alternata per tutto il 2018. Nello scorso mese di giugno – prosegue Maurizi – ho constato che nuovamente alcune rampe erano state chiuse improvvisamente sia nei tratti interni che esterni. Poi è stata l'alluvione del 27 luglio a fermare alcuni tratti fino alla chiusura totale dello scorso 26 ottobre per 'revisioni di legge obbligatorie'. Considerato che questo impianto viene utilizzato quotidianamente da molti cittadini e turisti e visto che nell'ultimo anno quasi mai tutte le rampe hanno funzionato simultaneamente, chiedo ufficialmente all'assessore di spiegare come intende procedere alla riapertura definitiva, in vista anche degli eventi di Natale e quali eventuali soluzioni alternative. Chiedo infine se esiste un contratto di manutenzione che garantisca la funzionalità costante. Le scale mobili devono garantire il libero accesso soprattutto a chi ha problemi di deambulazione».

scale-mobili-chiuse-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Così sono nate le 6000 sardine": storia di Giulia, l'aretina che ha creato con tre amici il movimento anti Salvini

  • La pioggia fa paura: allagamenti, frane e fiumi in piena. Una famiglia evacuata. Chiusa per ore l'A1

  • 4 Ristoranti ad Arezzo: ci siamo. Arriva Alessandro Borghese

  • Auto trascinata dalla corrente, vigili del fuoco al lavoro per il recupero

  • Allagamenti ad Arezzo: strade chiuse e piante crollate

  • Quanto dura il maltempo? Le previsioni meteo ad Arezzo per il weekend

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento