Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Sansepolcro, Tonino Giunti contro regolamento Iuc e Dup. Le motivazioni di Forza Italia

Ecco perché il consigliere Tonino Giunti ha votato contro l’approvazione del Regolamento per la disciplina dell’Imposta Unica Comunale (IUC) e contro l’approvazione del DUP 2018/2020 (Documento Unico di Programmazione). La nota di Forza Italia...

giunti_tonino

Ecco perché il consigliere Tonino Giunti ha votato contro l'approvazione del Regolamento per la disciplina dell'Imposta Unica Comunale (IUC) e contro l'approvazione del DUP 2018/2020 (Documento Unico di Programmazione). La nota di Forza Italia Sansepolcro:

Nell'ultimo consiglio comunale, il nostro Capogruppo Tonino Giunti, ha votato contro l'approvazione del Regolamento dell'Imposta Unica Comunale per vari motivi:

-Nell'art. 30 bis dove si citano le utenze che hanno diritto alla riduzione del 50 % della TARI(locali o aree scoperte occupati o detenuti da associazioni, comitati, fondazioni, enti civilmente riconosciuti utilizzati esclusivamente per lo svolgimento con modalità non commerciali di attività di promozione , volontariato, sportive, culturali, ricreative, catechesi, educazione religiosa) come si legge, si e' fatto un calderone senza specificare la finalita' ultima dei soggetti elencati.

Bisognerebbe fare un monumento ai soggetti che a spese loro mandano avanti associazioni di volontariato senza guadagno personale anzi con spese proprie e che magari portano il nome di Sansepolcro in Italia e nel mondo, invece di mettergli ulteriori tasse, tenendo conto degli scarsi finanziamenti comunali .

Anche per l'approvazione del DUP 2018/2020 ci sono delle proposte dell'Amministrazione che il Consigliere Tonino Giunti , non ha condiviso.

Non torna il fatto che a Sansepolcro per fare il secondo ponte sul Tevere ai Banchetti l'Amministrazione non avendo a disposizione i fondi necessari sta portando avanti delle proposte non molto piacevoli per la cittadinanza :

A pag. 43 del DUP e' riportato: - Eventuale introduzione di un'imposta di scopo per finanziare opere pubbliche di elevato valore sociale e/o istituzionale (a quanto pare e' ricomparsa).

A pag 50 del DUP si comunica alla cittadinanza che le risorse a disposizione per altri importanti interventi saranno scarse, e a maggior ragione , sarà compito dell'Amministrazione individuare pochi interventi strategici che possano risolvere alcuni problemi annosi.

A pag. 50 del DUP si parla di coinvolgere la collettività nella "manutenzione di Sansepolcro" con il coinvolgimento della Associazioni e delle Pro Loco (quelle della Tari ridotta del 50 % ?) nella gestione di spazi pubblici con partecipazione delle aziende locali nei lavori(gratis ?) .

A pag 120 del DUP è riportato il Piano delle alienazioni di beni pubblici comunali per un importo complessivo di ? 2.695.774,00.

Il consigliere Giunti ha chiesto in Consiglio perché in campagna elettorale l'Amministrazione non ha specificato che per fare questa opera occorrevano tutti questi sacrifici?

Con la vendita di tutti questi beni comunali in questo biennio, la prossima Amministrazione come potrà fare per realizzare opere pubbliche ed andare avanti?

A pag 51 del DUP c'è anche un riferimento al centro storico così citato: " Nel centro storico, con un percorso di condivisione che possa coniugare le esigenze dei residenti, commercianti, turisti e avventori, dovrà essere rivista, l'intera regolamentazione, ovvero dovranno essere rivisti: - Il piano acustico?.."

Ci risulta che ci sia già la normativa nazionale e regionale e una determina comunale per quanto riguarda l'acustica, da far rispettare. I residenti del centro storico ci risulta che sono allo stremo e che molti abitanti in questa situazione lascino le abitazioni.

Anche per le strutture ricettive la situazione e' insostenibile. Il gruppo consigliare ed il coordinamento di Forza Italia-Sansepolcro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sansepolcro, Tonino Giunti contro regolamento Iuc e Dup. Le motivazioni di Forza Italia

ArezzoNotizie è in caricamento