menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
sansepolcro3

sansepolcro3

Sansepolcro, sicurezza: videosorveglianza e turni dei vigili, due interrogazioni di Pd-In Comune

Video sorveglianza e sicurezza. E' questo uno dei temi caldi del dibattito politico, e non solo, di Sansepolcro. Con due interrogazioni presentate a inizio luglio dal gruppo consiliare Pd-In Comune ecco che l'argomento torna alla ribalta. "Il...

Video sorveglianza e sicurezza. E' questo uno dei temi caldi del dibattito politico, e non solo, di Sansepolcro. Con due interrogazioni presentate a inizio luglio dal gruppo consiliare Pd-In Comune ecco che l'argomento torna alla ribalta.

"Il gruppo PD - In Comune chiede delucidazioni all'Amministrazione sulla gestione del terzo turno del venerdì sera dei vigili urbani e sui turni del sabato attivati in concomitanza con particolari eventi estivi che sono stati oggetto di contrattazione negli anni passati. Quello che si apprende dalla delibera approvata in Giunta è che il terzo turno sarà attivo solo il venerdì sera e non c'è menzione della possibilità di ulteriori turni. Già durante il sabato di luglio dedicato alla Golden Night, in cui centinaia di cittadini si sono riversati nel centro storico, fino a tarda notte, per partecipare alle manifestazioni organizzate dal Centro Commerciale Naturale, dei Vigili urbani non c'era traccia e la sicurezza è stata data in gestione ad una società privata pagata dagli organizzatori. Crediamo che sia compito dell'Amministrazione comunale creare tutte le condizioni necessarie per il corretto svolgimento di eventi che investono la nostra città soprattutto nel periodo estivo che è particolarmente vivace. Dispiace vedere che certe buone pratiche, frutto di incontri e di accordi sindacali, vengano disattese completamente e si debba ricominciare da zero". Poi la spinosa questione della videosorveglianza. In particolare si parla del "progetto approvato a fine aprile dal'Amministrazione Frullani che prevedeva di installare telecamere ad alta risoluzione nelle vie di accesso alla città e di riattivare l'impianto esistente nel centro storico, già obsoleto al momento del nostro insediamento, come risposta ai ripetuti episodi di furti che hanno caratterizzato l'inverno e i primi mesi del 2016. Questo progetto complessivo ha avuto anche il plauso delle forze dell'ordine che hanno aiutato l'Amministrazione nella progettazione e nell'individuazione dei punti di installazione più consoni ed è stato inviato per i necessari pareri alla Soprintendenza di Arezzo e al Comitato per l'Ordine pubblico e la Sicurezza presso la Prefettura di Arezzo. A bilancio l'Amministrazione Frullani aveva previsto anche la copertura finanziaria per il primo stralcio relativamente all'installazione della cosiddetta "antenna stella" e alla realizzazione della parte Nord ( E45 e Zona Melello) con risorse proprie di bilancio per circa 40,000 euro.

Per la copertura complessiva del progetto ci eravamo già attivati con l'Assessorato regionale competente.

Nella nostra interrogazione chiediamo appunto chiarimenti e sopratutto rassicurazioni sulla continuità del progetto già approvato dalla precedente Amministrazione".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento