Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

San Giovanni, Lega Valdarno: "Scuole a rischio?"

Ordinata la chiusura del plesso della scuola primaria “Rodari” di Ponte alle Forche,

Ieri il Sindaco di San Giovanni Valdarno ha ordinato la chiusura del plesso della scuola primaria “Rodari” di Ponte alle Forche, per effettuare accertamenti ed eventualmente realizzare interventi a seguito della caduta di pezzi di intonaco nelle aule. Sulla vicenda internivene Simone Badii della Lega Valdarno:

Già in precedenza numerosi cittadini ci avevano segnalato che la situazione delle infrastrutture nel plesso della scuola dell’infanzia di Ponte era precaria: acqua piovana che filtrava in modo copioso; mancanza di vetrate antisfondamento. E’ evidente che tutto questo metteva e mette in serio pericolo l’incolumità dei bimbi: non è inusuale che i bambini giocando potrebbero con un semplice urto rompere vetri che non sono realizzati a norma per una scuola. Nel giro di poche settimane ci ritroviamo ad assistere alla chiusura del secondo plesso a San Giovanni; dopo la scuola materna del Doccio che continua ad essere chiusa dall’inizio dell’anno scolastico senza che il comune si sia mai preoccupato di chiarire alle famiglie né i motivi nè i pericoli, adesso anche la scuola primaria “Rodari” di Ponte alle Forche chiude le porte ai suoi studenti. Del resto il comune e il Sindaco si sono trastullati, nei mesi scorsi, con il “giochino” della fusione fra i due istituti comprensivi della zona, probabilmente per risparmiare soldi sulla pelle dei cittadini, ed hanno lasciato le nostre scuole in preda all’incuria. Fortunatamente il “giochino” è saltato grazie alla forte opposizione della popolazione e dei lavoratori della scuola, ma tutto questo ha, purtroppo, distolto l’attenzione dai problemi veri. Il comune ha il dovere di garantire ai nostri bambini un ambiente scolastico sicuro e confortevole. Aveva tutta l’estate per verificare lo stato delle scuole ed effettuare gli interventi necessari per tempo, magari evitando di sprecare risorse finanziando Associazioni e Cooperative per iniziative di “Mediazione linguistica” e “Integrazione Razziale”. Non è giusto e non è pensabile continuare ad accettare che San Giovanni e le sue comunità scolastiche sia abbandonate a se stesse. Fortunatamente le elezioni del 2019 si avvicinano e i cittadini avranno, finalmente, la possibilità di dire BASTA!!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni, Lega Valdarno: "Scuole a rischio?"

ArezzoNotizie è in caricamento