San Giovanni Valdarno, M5S: "Storia dello stadio di atletica che non c'è"

Pista di atletica e propaganda elettorale. Dichiarazioni del Movimento Cinque Stelle di San Giovanni Valdarno: Era settembre 2012 quando si annunciava la messa a punto dello “stadio di atletica” a sei piste, forma ad anello con la realizzazione...

PALAZZO D'ARNOLFO E PIAZZA CAVOUR

Pista di atletica e propaganda elettorale. Dichiarazioni del Movimento Cinque Stelle di San Giovanni Valdarno:

Era settembre 2012 quando si annunciava la messa a punto dello “stadio di atletica” a sei piste, forma ad anello con la realizzazione degli spogliatoi per un investimento previsto di circa

1.200.000 euro, di cui 240.000 euro a carico dal Comune.

Ma come è ormai prassi a San Giovanni da oltre un decennio, ogni promessa è l’anticamera di una smentita.

Infatti sarà il Movimento 5 Stelle nel consiglio comunale del 30 settembre 2014 (due anni dopo) a lavori mai partiti con stime di costo arrivati fino a 2.300.000€ , ad incalzare la Giunta sangiovannese per impegnarla a ristrutturare la pista di atletica dello stadio Fedini ormai chiusa per pericolo. Perché nel frattempo gli atleti di San Giovanni, figli di un dio minore, potevano

allenarsi soltanto lungo gli argini dell’Arno o nelle piste dei comuni vicini. In quell’occasione la mozione del Movimento 5 Stelle, emendata in più punti, per la prima volta poneva le basi per il concreto progetto di rifacimento della pista di atletica, con l’impegno della

Giunta di metterlo nel piano delle opere pubbliche del 2015. A Giugno 2015 però, dovemmo “interrogare” nuovamente la Giunta comunale per sapere a che punto era l’attuazione dei lavori e l’assessore competente riferì di ritardi dovuti al fatto che i lavori stessi dovevano essere effettuati quando non giocava la sangiovannese, quindi tra giugno/agosto 2016.

Ma un mese prima dell’interruzione del campionato, a maggio 2016, il Movimento 5 Stelle interrogò nuovamente la Giunta sullo stato della nostra mozione approvata 2 anni prima, ma la

risposta da parte dell’assessore Corsi fu molto chiara: i lavori non furono iniziati perché le priorità del periodo erano Teatro Bucci e Ex Casa del Fascio.

Opere incompiute che intralciano la realizzazione di altre opere incompiute, una “pièce” teatrale tutta sangiovannese.

Ma arriviamo ai giorni d’oggi. Non vogliamo entrare nel merito delle dichiarazioni “sconcertanti” della Giunta, che si congratula con se stessa per aver trovato un "escamotage" per non mettere a norma gli spogliatoi per i

diversamente abili dello stadio, ma ciò che desta la nostra preoccupazione è che il rifacimento della pista fosse stato messo a bilancio per 350.000€ e adesso ne costerebbe il doppio e cioè

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
704.000€.

Il Movimento 5 Stelle ritiene questo progetto fondamentale per San Giovanni ed è per questo che seguiamo con particolare attenzione le sorti della pista di atletica ma dai “media” apprendiamo di costi in capo all'amministrazione lievitati di quasi 3 volte dal progetto iniziale al Cetinale.

E’ dal 2006, anno nel quale fu approvata l’ "adozione di piano di recupero “ex ospedale Alberti”, che si avvicendano opere "promesse" ma mai concluse, che hanno deturpato il paesaggio e demoralizzato i sangiovannesi. Non vorremmo che la pista di atletica rimanga mera propaganda. Noi continueremo a vigilare come abbiamo fatto per tutto il mandato, e anche in questo caso ci riserviamo di fare un'interrogazione al prossimo consiglio comunale, per informare correttamente i sangiovannesi sullo stato del progetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

  • Comunali 2020: liste, candidati, sezioni e voti: tutte le preferenze espresse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento