menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvini: "M5S e Pd come De Mita e Fanfani". L'ex sindaco di Arezzo gli risponde: "Loro avevano studiato e lavorato"

Giuseppe Fanfani, ex primo cittadino di Arezzo ed ex membro laico del Consiglio superiore della magistratura, risponde all'uscita del leader leghista che faceva riferimento alla prima repubblica

"Erano tempi seri, si affrontavano i problemi, si discuteva e si litigava. E poi le persone a cui si fa riferimento erano persone di grandissima cultura. Amintore Fanfani era un professore di Università di alto livello, De Mita è uomo di riconosciuta qualità". Giuseppe Fanfani, nipote di Amintore, avvocato e politico, ex sindaco di Arezzo ed ex consigliere laico del Csm, commenta così all'Adnkronos il richiamo di Matteo Salvini ai due esponenti della Democrazia Cristiana a proposito delle trattative in corso per formare il nuovo governo tra Partito democratico e Movimento 5 Stelle, che a suo giudizio non discutono di programmi ma di poltrone. Le persone chiamate in causa, fa poi notare Fanfani, "avevano lavorato tanto prima di fare politica, e non è irrilevante avere dimostrato nella vita di sapere fare cose egregie prima avere il desiderio di occuparsi di risolvere i problemi degli altri".

Salvini aveva detto infatti:

Dico a Pd e M5S che da giorni si stanno trascinando nella contrattazione di ministeri e poltrone: fate in fretta, state perdendo giorni su giorni e non trovano accordo su ministeri, non su progetti, ma sulle poltrone. Sembra di tornare ai tempi della Prima Repubblica, ai tempi di De Mita e Fanfani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Finita la relazione, l'anello con diamante va restituito?

  • Casentino

    Gelo primaverile: falò accesi per salvare i vigneti

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento