Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

Rossi e Cornacchini: "Messaggi no-vax sui cartelloni di Arezzo: subito la rimozione, poi esposto in Procura"

Dopo l'uscita social, arriva anche la presa di posizione dei consiglieri comunali di Arezzo Angelo Rossi e Mary Cornacchini sul cartellone promosso dal Comilva, il comitato sulla libertà di scelta che parla di "rischi" connessi alle vaccinazioni...

Dopo l'uscita social, arriva anche la presa di posizione dei consiglieri comunali di Arezzo Angelo Rossi e Mary Cornacchini sul cartellone promosso dal Comilva, il comitato sulla libertà di scelta che parla di "rischi" connessi alle vaccinazioni.

Esprimiamo - dicono i due consiglieri in una nota - indignazione per quanto anche Arezzo deve subire e che dimostra quanto sia facile la disinformazione su temi sensibilissimi. Come i vaccini. Oramai è in atto una campagna nazionale dei cosiddetti no-vax che da mesi si fa portavoce di posizioni antiscientifiche, antirazionali e, adesso, antigiuridiche. Sì, perché ci sono norme precise che disciplinano la materia delle vaccinazioni dei nostri figli e che sovrintendono a obblighi dai quali discende addirittura la stessa ammissione scolastica. Non capiamo come iniziative così assurde, dannose e incivili trovino spazio. Crediamo che prima di autorizzare affissioni che incitano a seguire comportamenti che vanno contro la legge, il Comune e l'agenzia che se ne occupa dovrebbero esperire controlli più stringenti fino a negare in certi casi le affissioni stesse. A questo punto il danno è fatto e c'è un'unica soluzione: rimuovere questi slogan. Auspichiamo che l'ordine dei medici, come in ogni città italiana che ha conosciuto la diffusione di questa campagna, faccia un esposto in procura denunciando l'accaduto. E auspichiamo che ai prossimi stati generali della sanità in programma martedì prossimo ci sia la possibilità di discutere anche di questo fatto gravissimo per permettere a esperti e politica di trovarsi d'accordo in nome della scienza.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rossi e Cornacchini: "Messaggi no-vax sui cartelloni di Arezzo: subito la rimozione, poi esposto in Procura"

ArezzoNotizie è in caricamento