Rischio sismico nelle scuole, Gagnarli: "Molti dati mancanti sugli edifici aretini"

"Il sisma dell'italia centrale ha posto nuovamente e drammaticamente all'ordine del giorno il tema della sicurezza degli edifici scolastici. Eppure è iniziato un nuovo anno scolastico e tante famiglie non hanno potuto scegliere con consapevolezza...

"Il sisma dell'italia centrale ha posto nuovamente e drammaticamente all'ordine del giorno il tema della sicurezza degli edifici scolastici. Eppure è iniziato un nuovo anno scolastico e tante famiglie non hanno potuto scegliere con consapevolezza una scuola sicura in cui mandare i propri figli, perché il ministero dell'istruzione, che dal 1996 doveva tenere aggiornato un data base nazionale, e consultabile, sullo stato degli edifici scolastici non ha ancora diffuso dati aggiornati e certi".

Lo dichiara la deputata M5S Chiara Gagnarli che ha presentato un'interrogazione sul tema.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
"le uniche informazioni al momento consultabili sono quelle sul sito "scuoleinchiaro" - spiega la parlamentare - con i dati superati, lacunosi e poco chiari; mancano ad esempio voci specifiche che indichino il possesso da parte delle scuole dei certificati di agibilità, collaudo statico, igienico sanitario e di prevenzione incendi.

"La situazione - aggiunge la pentastellata - è grave anche nei Comuni aretini: su Arezzo i dati mancanti su 108 plessi registrati sono circa il 29%; mentre gli edifici che risultano non adeguati con la normativa antisismica, sarebbero quasi il 64%. A Cortona - comune di residenza della sottoscritta - nella maggioranza dei casi i dati della scheda edilizia sono assenti: su 45 plessi catalogati, tra scuole statali e paritarie, secondo il portale del Miur il 58% non ha comunicato i dati, o quantomeno non sono disponibili, mentre il 40% risulta adeguato alla normativa antisismica. A Montevarchi sono il 75% gli edifici fuori norma antisismica (nessun edificio risulta adeguato alla stessa norma), mentre a Sansepolcro, sempre riguardo all'antisismica, il 58% non è a norma, l'8,3% a norma e nel 33% dei casi il dato è mancante.

Abbiamo sottolineato l'urgenza di incrementare i lavori di adeguamento sismico e le indagini diagnostiche, oltre a completare ed aggiornare i dati del sito "scuoleinchiaro", ne va della sicurezza dei nostri figli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento