rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica

Rigenerazione urbana e prevenzione sismica, arrivano i soldi dalla Regione

Finanziati interventi a Chiusi della Verna, Pratovecchio, Soci, Rassina e Sansepolcro. De Robertis, presidente della commissione ambiente e territorio: "Interventi molto importanti che vanno a sostenere progetti significativi"

Sono 9 i Comuni sotto i 15mila abitanti che si aggiudicano gli oltre 5 milioni di euro da parte della Regione per progetti di rigenerazione urbana, ovvero interventi per la riorganizzazione e qualificazione del patrimonio edilizio esistente, di spazi pubblici, delle aree urbane degradate e di quelle dismesse da riorganizzare funzionalmente. E’ appena uscito il decreto che approva la graduatoria e rassicura anche i Comuni che sono rimasti fuori: le loro proposte progettuali non oggetto del finanziamento convergeranno nel parco progetti della Regione. Le risorse vengono assegnate a Comuni in provincia di Massa-Carrara, Lucca, Grosseto, Siena. In provincia di Arezzo ce ne sono due, tra cui il recupero e il potenziamento del sistema dei servizi ai cittadini e ai turisti di Chiusi della Verna, con un’erogazione di quasi 423.000 euro.

Le risorse assegnate tramite bando sono nello specifico 5.093.086,31milioni, ricorrendo a risorse della legge 145/2018 e tramite fondi regionali, suddivisi in due annualità: 2.193.086,31 nel 2022 e 2.900.000,00 nel 2023. A seguire, in graduatoria, il Comune di Santa Fiora (Gr), Chianciano Terme (Si) a pari merito con Fabbriche di Vergemoli (Lu), Lucignano (Ar), Montepulciano (Si). E infine Chiusi della Verna (Ar) e Arcidosso (Gr).

“Si tratta di interventi molto importanti – commenta la presidente della commissione ambiente e territorio del consiglio regionale, Lucia De Robertis, competente in materia di urbanistica e sismica – che vanno a sostenere progetti significativi e di sicuro positivo impatto. La Regione ha poi applicato le risorse assegnate dallo Satto per gli interventi di prevenzione sismica per l’anno 2022, oltre 7 milioni, scorrendo le graduatorie esistenti e andando a finanziare dieci nuovi interventi, di cui cinque nella nostra provincia”.

Si tratta dell’intervento sulla caserma dei Carabinieri di Pratovecchio (contributo di 570.000 euro), quello sulla scola elementare della scuola elementare "Emma Perodi" di Soci (contributo di 1.336.030 euro), l’intervento sulla palestra della media Buonarroti di Sansepolcro (583.346,50 euro di contributo), l’intervento sulla materna Centofiori di Sansepolcro (148.750 euro di sovvenzione), l’’intervento sulle tribune dello stazione di Rassina (contributo per 229.500 euro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigenerazione urbana e prevenzione sismica, arrivano i soldi dalla Regione

ArezzoNotizie è in caricamento