Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Comune parte civile nel processo Coingas, opposizione chiede consiglio urgente entro il 23

Stando al regolamento vigente la richiesta è valida con la firma di un quinto dei consiglieri comunali. Tutti i gruppi di minoranza hanno aderito, potrebbe tenersi alla vigilia dell'udienza

Le opposizioni non demordono. Dopo il consiglio comunale che non si è potuto costituire per mancanza del numero legale per assenza di tutti i membri della maggioranza ai primi due appelli, è stata depositata una nuova richiesta all'ufficio di presidenza guidato da Luca Stella.

Nella Pec inviata si legge infatti: "Con la presente si fa richiesta all'Ufficio di Presidenza di convocare un consiglio comunale urgente con all’ordine del giorno la votazione di “Atto di indirizzo: Costituzione parte civile del Comune di Arezzo nel procedimento penale Coingas\Estra.” Chiediamo la convocazione dello stesso entro e non oltre 5 (cinque) giorni. L’urgenza è dettata dal fatto che il prossimo 23 marzo avverrà l’udienza preliminare oggetto della suddetta proposta."

Stando al regolamento vigente la richiesta è valida con la firma di un quinto dei consiglieri comunali. Tutti i gruppi di minoranza hanno aderito e infatti si leggono in calce le firme dei componenti dei gruppi Arezzo 2020, Pd, Lista Ralli, Movimento Cinque Stelle e anche di Scelgo Arezzo.

L'opposizione tutta chiede quindi di nuovo di tornare in aula, seppur virtuale, per discutere e porre in votazione l'atto di indirizzo. Adesso starà al presidente del consiglio comunale convocare l'assise nei termini richiesti. 

In questo senso l’opposizione procede compatta.

“Mercoledì abbiamo assistito stupefatti - dichiara il primo firmatario dell’atto d’indirizzo Francesco Romizi assieme a Luciano Ralli, Michele Menchetti e Angiolo Agnolucci - all’assenza dei gruppi di maggioranza dal consiglio comunale. Questo ha impedito di votare l’atto d’indirizzo firmato da Arezzo2020, Partito Democratico, Movimento 5 Stelle e Lista Ralli che chiede alla giunta un impegno affinché il comune si costituisca parte civile nel caso Coingas. Immediatamente abbiamo proceduto, affidandoci al regolamento, a richiedere una nuova convocazione del Consiglio per lunedì 22 marzo, giorno che precede l’udienza preliminare. Attendiamo ora che il presidente Luca Stella valuti la nostra richiesta”.

Quest’ultima è stata sottoscritta anche dalla lista civica Scelgo Arezzo: “riteniamo la richiesta pienamente legittima - afferma Marco Donati - e che ci siano i presupposti per una convocazione urgente del consiglio comunale. Convocazione che permetterà ai consiglieri di esprimersi su un atto che punta a tutelare l’ente e a proteggerlo da eventuali, e ancora da dimostrare, errori dei singoli”.

C'è sicuramente fibrillazione a Palazzo Cavallo per questa nuova mossa delle opposizioni, intanto pare che per questa sera sia stata convocata con una certa urgenza una riunione dei capigruppo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune parte civile nel processo Coingas, opposizione chiede consiglio urgente entro il 23

ArezzoNotizie è in caricamento