menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palazzo (Ora Ghinelli): "Sindaco sempre operativo, Giani unico presidente assente alla riunione sui vaccini"

Il capogruppo di Ora Ghinelli replica alle accuse di assenza del sindaco da parte degli esponenti del Pd

“Sono queste le assenze che dovrebbero scandalizzare il Pd aretino che predica bene e razzola male. Il problema infatti non è che razzolano male ma che ancora cercano di predicare".

Con questo commento il capogruppo di Ora Ghinelli Simon Pietro Palazzo replica alle accuse di assenza del sindaco da parte degli esponenti del Pd.

"A noi non è sfuggito invece un fatto molto più grave, emerso palesemente da note di stampa di esponenti regionali dello stesso Partito democratico ovvero la mancanza del presidente Giani all'ultima conferenza Stato Regioni. Il noto presidente, nemmeno giustificato dalla sua intensa attività di inauguratore, è salito alle cronache perché unico tra tutti i massimi vertici regionali nazionali a non essere presente e nemmeno, sembra,ad aver partecipato per interposta persona. Tremendamente agghiacciante è la rivelazione che dalla pagine del Corriere Fiorentino si ricordi che non è la prima volta. In estrema sintesi, continua Palazzo, in una riunione dove il Governo cercava di passava la patata bollente della gestione della somministrazione del vaccino AstraZeneca alle regioni e tutti gli altri governatori cercavano di tutelare i propri corregionali, la Toscana restava afona rispondendo con il silenzio perchè chi presente per la nostra Regione, non aveva titolo di parlare in quanto nemmeno assessore o dirigente. Chi appare senza guida anche ai suoi stessi alleati all'interno del Governo sembra non il Comune di  Arezzo,ma la gestione della Sanità Toscana sempre più rammentata per il vaccino a Scanzi che per le elevate performances di vaccinazione alle persone fragili. Se si parla, o come nel caso del Pd aretino, si sparla, di assenze, di mancanze di regia ed altre critiche infondate, si vadano a fare diversi bagni di umiltà per togliersi quella ipocrisia ormai divenuta unico distinguo della loro azione politica. Hanno fatto campagna elettorale contro la Ceccardi ,sottolinea Palazzo, perché non ritenuta all'altezza di governare la Regione Toscana, ma anche sostenere un Governatore non pervenuto come la temperatura di Tirana negli anni ottanta, sta certamente palesando l'attuale fallimentare situazione della loro classe dirigente. Il Comune di Arezzo e chi lo amministra parla e parlerà con fatti concreti come le importanti disponibilità economiche che immetteremo a breve post bilancio per contrastare la crisi e sostenere così con tutto quello che possiamo la ripartenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento