Raccolta alimentare della Lega Giovani in piazza Grande

Il 2 giugno, alle 10,30, raccolta di provviste alimentari per le famiglie in difficoltà, che si svolgerà durante la manifestazione organizzata dal centrodestra in Piazza Grande

La Lega Giovani di Arezzo promuove per il 2 giugno una raccolta di provviste alimentari per le famiglie in difficoltà, che si svolgerà durante la manifestazione organizzata dal centrodestra in Piazza Grande di domani, alle ore 10,30.

L’iniziativa si svolgerà in diverse piazze italiane e anche a livello locale - dice la Lega - abbiamo deciso di fare la nostra piccola parte per essere davvero vicini a chi sta soffrendo le conseguenze economiche del Covid-19. È un progetto che è già partito con successo in Molise e che è stato allargato a tutto il Paese. Contiamo nell'aiuto di chiunque volesse contribuire, per dare un sostegno concreto a chi sta soffrendo i disagi di questa difficile situazione economica.

I beni raccolti saranno devoluti alla Caritas di Arezzo. In particolare, potranno essere donati:

BENI ALIMENTARI: tutti con caratteristiche di non deperibilità e confezionati, ad esclusione di alcolici (ad esempio spaghetti, pasta corta, riso, legumi in scatola, pelati, biscotti, olio, etc.)

ABBIGLIAMENTO: intimo per uomo e donna varie misure

COVID-19: gel sanificante e prodotti di sanificazione di ambienti

Possono essere donati anche bagnoschiuma, shampoo, deodoranti, dentifrici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Arrivati i nuovi vaccini Covid: ecco chi può accedere e come prenotarsi. Arezzo al top per somministrazioni

  • "Pettorina finta e Glock in mano, così ho capito che non erano carabinieri". Il vocale che svela i trucchi della banda dell'Audi bianca

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento