Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

Provincia: centrodestra in festa e la spinta di Forza Italia, Mugnai: "Noi decisivi, ora uniti verso le regionali"

Il coordinatore regionale: "Soltanto insieme possiamo vincere"

L'inno di Mameli cantato insieme a squarciagola che suggella un trionfo un po' inatteso, un po' no. Vero: i favori del pronostico sulla carta non c'erano, ma la coalizione guidata dal sindaco di Montevarchi, ha fatto campagna vera e sulle altrui defezioni. Ed ha avuto ragione. Profilo basso, di centrodestra ma non troppo (la lista si è presentata senza voler essere troppo marcata politicamente), alla fine vincente. Chi esulta maggioramente è Forza Italia: a livello nazionale, dopo il 4 marzo, i rapporti di forza con la Lega si sono ribaltati. Sul territorio continua a recitare un ruolo da protagonista. E il coordinatore regionale del partito, che è pure parlamentare (e valdarnese come Silvia Chiassai), lo sottolinea:
Stanotte abbiamo conquistato la seconda Provincia in Toscana - gongola Stefano Mugnai -. Dopo la vittoria di Grosseto, con Antonfrancesco Vivarelli Colonna, questa notte abbiamo strappato alla sinistra la provincia di Arezzo. E’ la prima volta ad Arezzo che il centrodestra esprime un Presidente di Provincia e lo ha fatto con il mio sindaco, il sindaco del mio comune, Montevarchi, Silvia Chiassai, che nel 2015 candidammo nelle liste di Forza Italia alla Regione. Veramente tanti complimenti ed un sincero ringraziamento a Silvia per l’ennesima storica impresa.
Il coordinatore esprime soddisfazione poi anche il risultato di Massa Carrara e, complessivamente, per il risultato forzista in Toscana:
Abbiamo votato anche per il rinnovo di due Consigli provinciali. A Massa Carrara sono risultati eletti 4 Consiglieri provinciali del Pd, 2 di una lista civica e 4 del centrodestra. Di questi quattro, uno è civico, uno di Fratelli d’Italia e 2 di Forza Italia (Cresci e Tognini). Nella mia Arezzo sono risultati eletti 6 Consiglieri provinciali del Pd e 6 del centrodestra. Di questi sei, 1 e’ di Fratelli d’Italia, 1 della Lega, 2 civici e 2 di Forza Italia (Scapecchi e Migliore). Quindi complessivamente, in questa tornata, nel centrodestra in Toscana sono stati eletti 1 Consigliere provinciale della Lega, 2 di FdI, 3 civici e ben 4 di Forza Italia.
E Mugnai guarda lontano: auspicando che sul territorio il centrodestra mantenga quell'unità perduta a livello nazionale.
La morale di questa tornata amministrativa è dunque sempre la stessa degli ultimi anni: se il centrodestra in Toscana saprà presentarsi unito ed aprirsi alle tante esperienze civiche, ha davanti a se praterie. Anche per il 2019, anche per le regionali 2020.
E può esultare anche Bernardo Mennini, il neo coordinatore di Forza Italia provinciale che coglie un successo storico al primo tentativo:
Un grazie da tutta Forza Italia a Federico Scapecchi e a Rosaria Migliore per il grandissimo risultato personale che li ha portati ad essere eletti consiglieri provinciali di Arezzo. Avanti così bravissimi.

Queste le parole a caldo condivise sui social dal recordman di preferenze Federico Scapecchi:

Dopo un mese e mezzo di lavoro, incontri e progettualità nei territori, insieme ad un gruppo di amministratori locali volenterosi, e dopo 24 ore senza dormire esco dal Palazzo della Provincia di Arezzo come consigliere più votato e, soprattutto, fiero di aver aiutato Silvia Chiassai a fare la storia della Provincia di Arezzo.  (...) Il centrodestra unito vince spesso, ad Arezzo vince sempre. E Forza Italia ha un grande radicamento nel nostro territorio perché ha permesso la mia elezione come primo degli eletti e quella dell'amica Rosaria Migliore che siederà con me nei banchi della maggioranza. Un grazie alla squadra azzurra di "ragazzi terribili" Jacopo Apa Alessio Mattesini Bernardo Mennini Lucia Tanti, ai miei onorevoli Felice Maurizio D'Ettore e Stefano Mugnai, all'amica senatrice della Lega e tifosissima dell'Arezzo Tiziana Nisini, al mio Sindaco Alessandro Ghinelli e a tutti i consiglieri e gli amici di questa squadra vincente. Adesso cari Rosaria Migliore, Ezio Lucacci, Angiolino Piomboni, Alessandro Rivi e Laura Seghi mettiamoci tutto l'impegno per aiutare Silvia a fare qualcosa di buono in questa provincia che, nonostante tutto, esiste e vogliamo amministrare bene. Infine, lasciatemi dedicare questa vittoria all'amico ed ex consigliere provinciale Ivo Menchini che da lassù sono sicuro sarà orgoglioso di noi.

Esulta, inoltre, anche Fratelli d'Italia che piazza un proprio consigliere:

Questa è stata una vittoria corale in cui Fratelli d'Italia ha avuto un ruolo da protagonista ottenendo 5530 voti ponderali con il suo candidato dottor Ezio Lucacci, consigliere comunale ad Anghiari, ma casentinese di Subbiano. Il centro-sinistra è stato sfrattato: adesso si può parlare di un reale cambiamento nella nostra bellissima provincia.

C'è poi il comuncato della Lega, che festeggia l'elezione di Alessandro Rivi

La segreteria provinciale della Lega di Arezzo si congratula con la  neo Presidente della Provincia Silvia Chiassai e il nuovo eletto Consigliere Provinciale, in quota Lega, Alessandro Rivi. Un risultato che conferma ancora una volta l'ottimo lavoro svolto sul territorio della Lega e di tutti i suoi alleati. Questo è l'ennesimo schiaffo che il PD prende, a dimostrazione che nonostante ancora possieda la maggioranza dei comuni, non ha più la situazione di governo in mano e dimostra ancora una volta di essere diviso al suo interno. Entusiasti di questo risultato, la Lega si appresta ad affrontare le prossime amministrative ancor più fiduciosa e con rinnovato e maggiore impegno, convinta di poter  conquistare altri comuni della provincia di Arezzo. Auguriamo infine un in bocca al lupo al nostro consigliere provinciale Alessandro Rivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia: centrodestra in festa e la spinta di Forza Italia, Mugnai: "Noi decisivi, ora uniti verso le regionali"

ArezzoNotizie è in caricamento