rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

M5s: "Ambiente e sostenibilità, da Ghinelli e Sacchetti solo parole e niente fatti"

Presa di posizione di Francesco Zagami e di Alessandro Bertolini del Movimento Cinque Stelle di Arezzo

"Torniamo al 30 aprile 2021. Il sindaco Alessandro Ghinelli firma l’adesione del Comune di Arezzo all’iniziativa Green City Accord, promossa dalla Commissione Europea, con l’obiettivo di rendere le città  protagoniste sui temi ambientali e della qualità della vita. Se da un lato il Movimento 5 Stelle appoggiò in consiglio comunale questa scelta, oggi esprime tutti i suoi dubbi, in quanto il sindaco Ghinelli e l’assessore Sacchetti hanno più di una volta dimostrato di utilizzare le parole ambiente, energia e sostenibilità solo per mettere a posto la coscienza, senza mai entrare nel merito di come si voglia arrivare alla neutralità climatica."

Parte da qui la critica che il Movimento Cinque Stelle fa oggi alla giunta Ghinelli. La presa di posizione è firmata da Francesco Zagami e di Alessandro Bertolini.

"Siamo critici verso questo modo di amministrare la città, ma la nostra non è una contestazione fine a sé stessa perché siamo convinti che questi temi abbiano la necessità di essere condivisi, non solo con la minoranza, ma anche con le varie realtà del territorio: associazioni, ordini professionali e aziende. È  questo un momento storico dove lo sviluppo tecnologico corre a dei ritmi mai visti ed è doveroso attivare un tavolo di lavoro permanente, dove il comune di Arezzo, come capofila, si sieda insieme a quanti più comuni della provincia per fare massa critica sulla progettualità. Questo permetterebbe di abbattere i costi di progettazione, di creare una cooperazione con l'obiettivo di intercettare e sfruttare il maggior numero possibile di bandi europei dedicati all’energia, tanto più che molti di questi necessitano di una struttura consortile mista tra pubblico e privato."

Poi le proposte:

"Abbiamo suggerito all'amministrazione comunale, senza essere ascoltati, varie proposte:

- utilizzare i fondi del governo per assumere personale da impiegare per le pratiche che riguardano il bonus del 110%

- riqualificare dal punto di vista energetico e sismico  gli edifici pubblici sfruttando il bonus del 110%

- la creazione dello Sportello Europa per i bandi europei

- la pubblicazione di un bando per trovare gli europrogettisti.

Ci sembra paradossale pensare che esista a San Zeno un idrogenodotto il quale non sappiamo se riuscirà mai  ad essere messo in funzione. Chi pagherà  il conto di tutte queste inadempienze? Gli slogan non cambieranno la qualità del nostro comune futuro, lo faranno solo delle concrete azioni sul territorio."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M5s: "Ambiente e sostenibilità, da Ghinelli e Sacchetti solo parole e niente fatti"

ArezzoNotizie è in caricamento