Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

Progetti utili alla collettività, Donati e Sileno: "La giunta Ghinelli proceda all'attivazione"

I consiglieri comunale di Scelgo Arezzo: "Consentono ai percettori di reddito di cittadinanza, quando possibile, di contribuire ad alcune attività pubbliche”

I consiglieri comunali di Scelgo Arezzo, Marco Donati e Valentina Sileno, incalzano la giunta Ghinelli sui Puc, progetti utili alla collettività.

Negli ultimi giorni si è riacceso il dibattito attorno al tema del reddito di cittadinanza grazie a un decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale l’8 gennaio 2020, più di un anno e mezzo fa. Grazie a questo decreto, possono infatti partire i Puc, progetti utili alla collettività, che i beneficiari del reddito di cittadinanza sono tenuti a svolgere nel proprio Comune di residenza per almeno 8 ore settimanali, aumentabili fino a 16. La mancata adesione al patto, salvo esoneri, comporta la perdita del reddito di cittadinanza.

 E chi deve attivare i Puc? Il Comune stesso. Gli ambiti di applicazione sono i più disparati, da quello culturale a quello sociale, passando per l’ambiente, le attività artistiche, la formazione e la tutela dei beni comuni, la consegna delle mascherine o della spesa a domicilio per gli anziani.

Ribadiamo: si tratta di un modo per recuperare risorse e dirottarle verso altri servizi utili alla collettività, e di un’occasione per consentire ai percettori del reddito di svolgere un’attività che li renda partecipi e coinvolti.

Proprio a gennaio 2021, abbiamo discusso in Consiglio un articolato atto di indirizzo sul tema, che impegnava l’amministrazione ad attivare questi progetti per permettere anche al Comune di alleggerire, ove possibile, le spese messe a bilancio. Ma ad oggi nessuna risposta in merito”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetti utili alla collettività, Donati e Sileno: "La giunta Ghinelli proceda all'attivazione"

ArezzoNotizie è in caricamento