Riqualificazione dell'area ex Foro Boario: via libera del consiglio comunale

Approvata anche la proposta per la realizzazione del nuovo collettore fognario delle acque reflue per l'allacciamento degli scarichi civili, prodotti dall'insediamento Libbia Nuova, al collettore fognario pubblico posto sulla strada comunale per Puglia

Il consiglio comunale ha approvato la proposta presentata dal Consorzio Libbia, relativa alla realizzazione del nuovo collettore fognario delle acque reflue per l'allacciamento degli scarichi civili, prodotti dall'insediamento Libbia Nuova, al collettore fognario pubblico posto sulla strada comunale per Puglia. I lavori saranno effettuati a spese del Consorzio, per un importo totale di 230mila euro.

Via libera anche all'accordo propedeutico alla permuta immobiliare dell'area limitrofa all'asse viario di via Dal Borro, nell'ambito del più vasto programma di riqualificazione dell'area ex Foro Boario. Questo consentirà un intervento di miglioramento della intensa viabilità presente tra lo svincolo stradale ubicato tra via Dal Borro e via Della Faggiuola. Il valore dell'area pubblica oggetto della cessione è stata stimata in complessivi € 92.500,00 e nello schema di convenzione viene concordato, tra l'altro, che la permuta comporti una compensazione di € 46.000,00 in favore dell'amministrazione comunale.

Entrambe le pratiche sono state presentate dal vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Nuove regole allo studio per Natale e Capodanno: verso il Dpcm del 3 dicembre

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Nuovi assetti bancari in provincia:18 filiali Ubi passano a Bper. Tra queste anche la sede storica di Banca Etruria

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento