Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Potere al Popolo, Tenti e Betti tra i quattro candidati aretini

Potere al Popolo ha scelto i candidati aretini alla Camera e al Senato. Si tratta di quattro nomi che hanno accettato la sfida. Sono stati scelti dalle assemblee territoriali della provincia di Arezzo. Il criterio di scelta tra le varie...

potere-al-popolo-candidati-arezzo

Potere al Popolo ha scelto i candidati aretini alla Camera e al Senato. Si tratta di quattro nomi che hanno accettato la sfida. Sono stati scelti dalle assemblee territoriali della provincia di Arezzo.

Il criterio di scelta tra le varie proposte di candidatura è stato in sostanza uno: individuare soggetti che sono attualmente e convintamente attivi nel sociale, nelle tematiche ambientali, dei beni comuni, del lavoro e dei diritti:

Mauro Meschini 53 anni residente in Casentino. Ha conseguito il diploma universitario in servizio sociale, collabora con istituti scolastici, agenzie formative ed enti pubblici per l'ideazione, progettazione e realizzazione di progetti formativi, educativi e di orientamento scolastico e professionale.

Attualmente, come assistente sociale, si occupa dell'accoglienza dei migranti.

Betti Cristina 47anni di Arezzo. Si è laureata in Lettere e Filosofia all'Università di Siena dove, durante gli studi, si appassiona alla politica e al mondo della sinistra, è iscritta al PRC-SE. Svolge l'attività di commerciante nella sua piccola profumeria artistica. Nel 2012 ha contribuito alla fondazione del comitato aretino di Arcigay diventandone il primo presidente, fino al 2015.

Nimai Mattia Cadenazzi 33 anni e tre figli, residente in Casentino e cresciuto in Valtiberina. Fa il muratore di lavoro e il contadino per passione. Politicamente è sempre stato a sinistra, attivista de "la Sinistra Arcobaleno". Ora è presidente del comitato locale "Libera Scelta Casentino" movimento nazionale che contrasta la "legge Lorenzin" sui vaccini obbligatori.

Fausto Tenti 52 anni residente a Pergine-Laterina e dipendente della Provincia di Arezzo del PRC-SE ne ha ricoperto il ruolo di segretario federale sino al marzo 2017. E' da sempre impegnato in vertenze ambientali e per la salvaguardia della salute e del territorio, contro le escavazioni selvagge. E' da sempre in prima linea per la chiusura della mega-discarica per rifiuti urbani ed assimilati di Terranuova Bracciolini. Tra i più attivi nella lotta per la ripubblicizzazione del servizio idrico integrato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Potere al Popolo, Tenti e Betti tra i quattro candidati aretini

ArezzoNotizie è in caricamento