Politica

Potere al Popolo reclama la par condicio

La nota di Potere al Popolo: I candidati aretini della lista "Potere al Popolo" ritengono urgente e necessario richiamare, con questo comunicato, l'attenzione dei cittadini sulle modalità che vengono utilizzate per "garantire" l'informazione...

potere-al-popolo-candidati-arezzo

La nota di Potere al Popolo:

I candidati aretini della lista "Potere al Popolo" ritengono urgente e necessario richiamare, con questo comunicato, l'attenzione dei cittadini sulle modalità che vengono utilizzate per "garantire" l'informazione sulle prossime elezioni politiche.

Non ci facevamo illusioni. sapevamo che le nostre proposte avrebbero subito una vera e propria censura da parte di giornali e TV sia nazionali che locali.

Siamo stati praticamente ignorati fino all'entrata in vigore della cosiddetta "par condicio", mentre altri partiti intasavano gli schermi televisivi con la loro presenza e rilasciavano interviste che riempivano le pagine dei giornali.

Ancora oggi ci sono quotidiani che propongono approfondimenti sui programmi o interviste a candidati, limitando lo spazio soltanto alle formazioni politiche già presenti in Parlamento o ad esse collegate.

Nelle TV locali, c'è addirittura il rischio che, per il numero elevato di liste presenti, la "par condicio" si trasformi di fatto in una censura totale.

In queste prime settimane di campagna elettorale, e temiamo che questo continuerà ancora nel periodo di tempo che ci separa dal 4 marzo, si sta stravolgendo ogni diritto alla partecipazione democratica alle elezioni.

La legge dispone di riservare a tutte le formazioni politiche lo stesso spazio e lo stesso tempo di intervento, ma questo non è stato fino ad ora garantito.

Comprendiamo che questa presa di posizione, che dovrebbe essere resa pubblica proprio da chi opera la sistematica censura nei confronti delle proposte di "Potere al Popolo", farà fatica ad essere conosciuta dai cittadini.

Per questa ragione, considerato che le attuali tecnologie aprono nuovi spazi e possibilità di comunicare e diffondere notizie, invitiamo i cittadini stessi a farsi strumento di informazione democratica condividendo i contenuti del nostro programma, ponendo domande e chiedendo chiarimenti sui vari temi in discussione.

Potere al Popolo, la lista che non c'era, la lista che è nata dal basso, così come ha iniziato il proprio cammino grazie ad una partecipazione spontanea e sempre più diffusa, nello stesso modo potrà riuscire a crescere, a diventare più forte e a farsi conoscere attraverso l'impegno, la passione e il contributo delle tante donne e dei tanti uomini che hanno voluto accettare la sfida.

La nota della redazione:

I candidati di Potere al Popolo trovano spazio nel nostro quotidiano on line, così come gli altri. Riceviamo quotidianamente decine di comunicati stampa di propaganda elettorale, li pubblichiamo, li mettiamo anche a confronto, nei limiti di quanto pubblicabile e che non vada in contrasto con la nostra linea editoriale. Un solo consiglio, li invitiamo a trattare anche tematiche locali e non solo quelle sul Forum di Davos ad esempio, seppur di importanza planetaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Potere al Popolo reclama la par condicio

ArezzoNotizie è in caricamento