Politica

Podere Rota, ad Arezzo Forza Italia e Pd chiedono la chiusura al 2021. Gli atti di Apa e Caporali

La discarica di Podere Rota in Valdarno, è al centro delle attenzioni anche della politica al Comune di Arezzo. Due atti di indirizzo, pronti per essere votati nei prossimi consigli comunali, chiedono la chiusura al 2021 della discarica di...

podere_rota_discarica

La discarica di Podere Rota in Valdarno, è al centro delle attenzioni anche della politica al Comune di Arezzo. Due atti di indirizzo, pronti per essere votati nei prossimi consigli comunali, chiedono la chiusura al 2021 della discarica di Terranuova Bracciolini. Sono firmati da Jacopo Apa di Forza Italia da una parte e da Donato Caporali del Pd dall'altra

Insomma, tutti chiedono la chiusura di Podere Rota. Non è un fatto scontato, visto che anche su quella struttura per lo smaltimento dei rifiuti orbitano gli equilibri del servizio non solo della Toscana del Sud, ma anche di quella con Firenze baricentrica.

"Per noi è una naturale prosecuzione dell'attività e delle posizioni portate avanti da Forza Italia sia a livello provinciale che regionale" spiega il capogruppo azzurro Jacopo Apa.

"Era l'ultimo piano interprovinciale dei rifiuti che prevedeva la dismissione della discarica al 2021, noi chiediamo la sua applicazione perché lo riteniamo ancora valido, la discarica non è più una risposta accettabile" spiega Caporali.

Ma questa posizione non rispecchia completamente il pensiero del Partito Democratico? Basti pensare alla volontà di proseguire con l'attività di Podere Rota del sindaco di Terranuova Sergio Chienni:

"Ritengo che il Pd di Arezzo, di gran parte del Valdarno, anche il provinciale, e il segretario o chi per lui potrà esprimersi meglio, lo sostengano - spiega Caporali - dato che questo atto è stato proposto da autorevoli membri del Pd in vari consigli comunali e sia stato approvato, ritengo che il Partito Democratico nel suo complesso lo approvi e lo sostenga."

La questione di Podere Rota coinvolge anche Firenze che non è autosufficiente e per questo conferisce rifiuti in provincia di Arezzo

"Credo che Arezzo abbia già dato molto in termini di solidarietà nei confronti dell'area fiorentina, crediamo che sia giunto il momento da parte dell'area metropolitana di Firenze, ma anche del pratese e del pistoiese di assumesi delle responsabilità nell'ambito del recupero e della gestione dei rifiuti - l'appello di Caporali - Non credo sia un problema, ma un'occasione per loro, perché possano applicare un metodo efficace ed efficiente di gestione dei rifiuti solidi urbani."
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Podere Rota, ad Arezzo Forza Italia e Pd chiedono la chiusura al 2021. Gli atti di Apa e Caporali

ArezzoNotizie è in caricamento