Il Pd di Arezzo in mano a Bracciali, Ruscelli e un garante

La componente renziana ha scelto l'ex candidato sindaco, quella di Zingaretti il segretario di Cavriglia. Completa il triumvirato Massimo Pescini, sindaco di San Casciano in Val di Pesa

In tre per traghettare il Partito democratico aretino fino alle elezioni di primavera: i nomi sono stati ufficializzati, quasi all'unanimità (1 solo astenuto e nessun contrario) nell'assemblea di questa sera, tenutasi nella sede di piazza Sant'Agostino. I reggenti della federazione provinciale del Pd saranno Massimo Pescini, sindaco di San Casciano in Val di Pesa, indicato dal livello regionale del partito come garante, Matteo Bracciali, il rappresentante della componente renziana, consigliere comunale di Arezzo e candidato del centrosinistra alle ultime comunali, e Francesco Ruscelli, per Area Dems (che fa riferimento a Nicola Zingaretti), ex assessore provinciale e attualmente segretario della sezione di Cavriglia del partito. Il triumvirato si occuperà delle delicate scelte che il Pd di Arezzo deve compiere dopo l'addio di Albano Ricci: trovare una soluzione per i problemi economici in cui il partito versa (la sede rimarrà quella storica di piazza Sant'Agostino, saranno ridotti i locali in affitto) e soprattutto gestire la fase della scelta dei candidati per le imminenti amministrative di primavera. Poi si aprirà la fase congressuale che porterà alla scelta del nuovo segretario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il nuovo organismo collegiale - fanno sapere dal Pd - è ovviamente transitorio e cesserà il suo mandato al termine delle elezioni amministrative. A quel punto saranno avviate le procedure per il congresso provinciale che eleggerà il nuovo gruppo dirigente. In questa fase transitoria, il Coordinamento provinciale provvisorio lavorerà d’intesa con i circoli, le Unioni comunali, i rappresentanti istituzionali e la Presidenza dell’Assemblea."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento