menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castiglion Fiorentino, Città al centro: "Parcheggio della Casa della salute concesso al Comune per fare cassa?"

Una delibera della Asl Toscana Sud Est riporta la concessione a titolo gratuito per tre anni al Comune di Castiglion fiorentino di tutta l'area destinata a parcheggio presso la Casa della Salute. Una decisione questa sulla quale interviene Città al Centro con una lunga nota

Una delibera della Asl Toscana Sud Est riporta la concessione a titolo gratuito per tre anni al Comune di Castiglion fiorentino di tutta l'area destinata a parcheggio presso la Casa della Salute. Una decisione questa sulla quale interviene Città al Centro con una lunga nota. 

Tra le "nobili" motivazioni della richiesta del Comune troviamo: il fatto che il Comune abbia in comodato gli ambienti della cucina all’interno della struttura, ul fatto che in seguito alle differenti funzioni dello stabile, le tante persone che vi accedono come i lavoratori della cucina per le mense, i dipendenti Asl, i medici e gli utenti della Casa della Salute creano caos con i loro veicoli nell’area suddetta e sulla viabilità comunale. 
Quindi il Comune gestirà l’area, la riqualificherà e la valorizzerà ; in poche parole esso quindi si impegna a: realizzare la segnaletica stradale, eseguire la manutenzione ordinaria su tutta l’area, riparare il manto stradale,  spargere, in  caso di necessità, sale ed eventualmente a provvedere allo  spalamento della neve. 
Oltre a questo è probabile che debba assumersi l’onere di potare le piante ivi ubicate, curare l’illuminazione e farsi carico di ogni altro lavoro di cui l’area necessiterà.

Tutto questo potrebbe sembrare una bella cosa anche se in effetti non si capisce perché il Comune si debba sostituire alla ASL in lavori sicuramente costosi e apparentemente senza un ritorno. 
La motivazione reale è spiegata nella Delibera: il Comune gestirà l’area facendo pagare il parcheggioa tutti i cittadini che lasceranno l’auto negli appositi stalli per più di 1 ora, oltre ad incassare tutte le sanzioni che immaginiamo si spera possano essere tante ed utili per finanziare tutti i lavori da realizzare nell’area. 
 
Difficile immaginare come far pagare il parcheggio a persone che hanno problemi di salute possa togliere il caos nell’area. Casomai, se il parcheggio è ritenuto insufficiente sarebbe molto meglio affrontare il problema per cercare di aumentare gli spazi ad esso destinati.  Abbiamo quindi il forte dubbio che questo sia l’ennesimo tentativo di "far cassa" sulle spalle dei cittadini Castiglionesi, da troppo tempo abituati a subire ed accettare le esilaranti iniziative di questa Amministrazione, che prova appunto a far cassa su tutto; non  dimentichiamo poi il fatto dal 2015 ad oggi sono passati ben 5 anni ed abbiamo ancora in vigore tutte le tariffe per Imu e altri servizi al massimo, dal momento che la Giunta Agnelli continua a far finta che dal dissesto il paese non sia mai uscito! 
Ci risulta che già in epoca pre-Covid, il Comune abbia svolto per un breve periodo dei controlli e soprattutto elevato sanzioni ai cittadini proprio nel parcheggio della Casa della Salute, salvo poi doverle annullare appena scoperto che l’area era fuori della sua competenza ..
Come gruppo di “Città al Centro” combatteremo l’attuazione di questo provvedimento ingiusto di cui avevamo avuto notizie prima dell’emergenza Covid e che pensavamo erroneamente fosse rientrato nel dimenticatoio. Attendiamo con ansia Comunicati entusiastici da parte dell’Amministrazione su questa iniziativa e vedremo quali argomentazioni verranno addotte per cercare di dare un senso a ciò che  senso sembra proprio non  avere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento