Pagamento mensa e trasporto scolastico: arriva la prepagata "anti-furbetti"

450mila euro. A tanto, secondo la lista civica Terranuova in Comune, ammonta il buco riguardante il mancato pagamento dei servizi mensa e trasporto scolastico. Il punto sulla situazione è stato fatto durante l'ultima seduta del consiglio...

mensascolastica

450mila euro.

A tanto, secondo la lista civica Terranuova in Comune, ammonta il buco riguardante il mancato pagamento dei servizi mensa e trasporto scolastico.

Il punto sulla situazione è stato fatto durante l'ultima seduta del consiglio comunale della cittadina valdarnese che, ieri sera, ha visto l'approvazione dell'introduzione di una carta prepagata con la quale saldare il costo dei due servizi.

"Già in campagna elettorale - spiegano gli esponenti di Terranuova in Comune - avevamo proposto di cambiare il metodo di pagamento dei servizi scolastici dagli scomodi bollettini postali, ad una più semplice e facile tessera prepagata. L'obiettivo era, oltre a rendere più semplice il pagamento dei servizi, anche quello di rendere quasi impossibile il mancato pagamento da parte di qualche furbetto, che anche a Terranuova se ne approfitta. Da una nostra ricerca è emerso che dal 2011 ad oggi il nostro Comune ha accumulato un buco di almeno 450.000 euro per mancato pagamento dei suddetti servizi scolastici. Alcuni di questi potranno essere famiglie in difficoltà economica, che giustamente vanno aiutate, ma altri e forse la maggioranza sono invece “furbetti” che si sono, nella migliore delle ipotesi, dimenticati di pagare. Ecco che il sindaco Chienni si allineato a quanto da noi proposto e, durante il consiglio comunale del 4 giugno, è stato approvato all’unanimità i punti all’ordine del giorno nel quale si autorizza l’uso della carta prepagata per il pagamento dei servizi scolastici comunali a valere dal prossimo anno scolastico. Finalmente si conclude una vicenda lunga tre anni e della quale rivendichiamo con forza il peso politico della nostra lista civica, in quanto durante tutto questo periodo abbiamo cercato di stimolare e sollecitare il Sindaco e la Giunta Comunale a far si che si potesse arrivare a questa conclusione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento