Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Nomina di Del Siena, botta e risposta tra Forza Italia e Nostro Borgo

Resta di attualità nel dibattito politico biturgense la nomina ai trasporti di Francesco del Siena in Provincia di Arezzo. Di seguito l'attacco di Forza Italia e la difesa della coalizione Cornioli. Forza Italia Quanto sostenuto da Forza...

francesco-del-siena

Resta di attualità nel dibattito politico biturgense la nomina ai trasporti di Francesco del Siena in Provincia di Arezzo.

Di seguito l'attacco di Forza Italia e la difesa della coalizione Cornioli.

Forza Italia

Quanto sostenuto da Forza Italia, circa una convinta appartenenza del consigliere Del Siena alla maggioranza a guida PD in provincia, e' rimasto totalmente confermato dalla replica dei presunti civici di Sansepolcro. Quindi fanno parte della maggioranza, sono politicamente organici al Pd provinciale e "ringraziano " il Presidente Vasai..

Altro che fantasie !

Le candide ammissioni dei cd. "democratici per cambiare" di Sansepolcro sono fatti politici che determinano una decisa ed innegabile svolta politica verso il Pd della Giunta Cornioli.

Volevano "cambiare" ed il cambiamento li ha, per l'appunto, portati politicamente nell'alveo del Pd provinciale !

Pare tuttavia singolare, e politicamente ridicolo, che i "Civici di Cornioli" ed i "democratici per cambiare", ringrazino, da un lato, il Presidente Vasai, aderendo di fatto alle scelte del PD provinciale, e poi, dall'altro, attacchino contemporaneamente il PD comunale e della Valtiberina che dicono - sempre i (politicamente) presunti civici ora novelli cespugli politici del PD - di voler rappresentare nella Istituzione provinciale !

Ormai è una chiara lotta interna al PD e cespugli politici del PD in cui si sono inseriti politicamente i presunti civici e democratici per cambiare. Una nuova formazione politica, non più soltanto comunale, collegata al PD regionale e provinciale che chiede addirittura "unità " per la Valtiberina, di fatto ponendosi contro tutto e tutti. Da parte nostra, la Valtiberina ha già un rappresentante che coerentemente svolge la sua attività in provincia: il Sindaco Romanelli. E non ci interessano ibride e contraddittorie alleanze con il PD provinciale ne' tantomeno con il presidente Vasai.

Del resto, i presunti civici di Sansepolcro - ora convinti alleati sul piano squisitamente politico al PD provinciale - in campagna elettorale avevano più volte ribadito che provincia e regione, guidate appunto dal PD, avevano politicamente dimenticato la Valtiberina.

Ma per una delega pare abbiano cambiato idea !

E' come avere politicamente un "PD1" che si dice "civico", accolto a livello provinciale nella maggioranza, ed un PD2 che si "oppone" a livello comunale rivendicando la titolarità del "simbolo" e la sua contrarietà all'operazione di affiliazione politica !!

Pare si stia avverando quella che alcuni vedevano come "fantasia" politica: i cd. Democratici per cambiare di Sansepolcro puntano forse a sostituirsi politicamente al PD locale, ed è proprio in provincia che è stato fatto il primo passo per esautorare il PD comunale sostituendosi ad esso, con la benedizione politica di parte del PD provinciale e regionale.

E non lo diciamo noi ma le stesse dichiarazioni sia del PD comunale, preoccupato del suo ruolo ormai di secondo piano a livello provinciale, sia le candide ammissioni dei "civici" e democratici per cambiare di Sansepolcro che hanno aderito con entusiasmo alla maggioranza Pd in Provincia

Nostro Borgo

Leggendo i comunicati di Forza Italia e Pd in merito alla recente nomina di Francesco Del Siena in Provincia viene spontaneo un unico giudizio politico: leggeri come una piuma. Queste due forze politiche, molto simili per logiche partitocratiche e per distribuzione di prebende agli amici, si stracciano oggi le vesti a causa della recente nomina che è stata attribuita in Provincia al consigliere Del Siena, che avrà la meritata responsabilità di rappresentare il nostro territorio in quel consesso.

I due principali partiti di opposizione, dopo il chiaro messaggio ricevuto dagli elettori alle ultime consultazioni amministrative, perdurano nella difesa di quelle vecchie logiche di partito che li hanno visti protagonisti nel dividersi più di una torta a tavolino. Essere rimasti oggi a bocca asciutta li innervosisce e permette loro di ricordare a tutti, attraverso farneticanti comunicati, quanto siano leggeri dal punto di vista politico.

Da una parte abbiamo il Pd di Sansepolcro che ci ha dimostrato nel tempo come per le nomine si debbano privilegiare le logiche di apparato e di appartenenza a scapito degli interessi veri della gente. Dall'altra c'è Forza Italia, che dopo uno storico 4% alle ultime elezioni è rimasta senza rappresentanti ed ha dovuto addirittura prendere in prestito come consigliere Tonino Giunti, per anni vicino alle questioni politiche della sinistra nonché antiberlusconiano di prima data. Ricevere lezioni da questa gente ci risulta davvero difficile.

Il punto vero è che avere un rappresentante con delega in Provincia significa per Sansepolcro, e per la Valtiberina tutta, avere voce in capitolo su tante scelte che ricadranno sui cittadini. Ci complimentiamo, dunque, con Francesco Del Siena e siamo sicuri che sarà in grado di portare gli interessi della nostra comunità sui tavoli provinciali, con quello spirito di servizio al quale crediamo tutti noi, in barba alle vecchie logiche spartitorie del Pd e di Forza Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomina di Del Siena, botta e risposta tra Forza Italia e Nostro Borgo

ArezzoNotizie è in caricamento