rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Bocciato il progetto della New Public Library, Tanti: "La Regione premia i Comuni di centrosinistra"

Arezzo aveva candidato a un bando regionale la riqualificazione dell'ex scalo merci, che avrebbe potuto ottenere circa 8 milioni di fondi europei. Ma il progetto è arrivato 33esimo su 46, solo i primi 10 sono stati scelti

Il Comune di Arezzo non ci sta. "Siamo molto dispiaciuti che Regione Toscana non abbia apprezzato la proposta progettuale del Comune di Arezzo sullo scalo merci collegata anche alla realizzazione della New Public Library, che invece è idea che trova un diffuso consenso, sia da parte di Ferrovie dello Stato che da parte della fondazione Cassa di Risparmio di Firenze". E' la vice sindaca di Arezzo Lucia Tanti a commentare la graduatoria regionale che ha escluso da un potenziale finanziamento di 8 milioni di euro il piano di riqualificazione dell'ex scalo merci di Arezzo.

I primi dieci progetti del bando regionale - a cui sono stati assegnati punteggi compresi tra 80 e 72 - sono stati selezionati, gli altri esclusi. Tra questi ultimi c'è Arezzo, che ha ottenuto un punteggio di 48, finendo al 33esimo posto su 46.

La accuse di Tanti: "Vincono i comuni di centrosinistra"

Insomma, la lettura che fa Lucia Tanti rigetta il fatto che il progetto aretino non fosse ben fatto, anzi. E perché non sarebbe stato premiato? La vice sindaca fa considerazioni di natura politica. "La provincia di Arezzo esce molto ammaccata da questa selezione fiorentina, considerando che l'unico progetto che secondo Regione Toscana ha le carte in regola è quello del Comune di San Giovanni Valdarno - e faccio i complimenti al sindaco Valentina Vadi -, mentre restano mortificate le progettualità di Arezzo, Subbiano, Civitella, Capolona e Castiglion Fibocchi". E poi aggiunge la vice sindaca: "Ho necessità di segnalare che di dieci progetti ammessi, nove sono riconducibili a Comuni governati dalla stessa maggioranza della Regione Toscana, come riportato in elenco. Sarà certamente un caso ma resta evidente che c'è una oggettiva prevalenza di Comuni di centrosinistra che sono stati selezionati per una percentuale che sfiora il cento per cento". Tanti fa anche un elenco dei dieci progetti vincitori, 9 di questi sono segnalati come riconducibili ad amministrazioni di centrosinistra, 1, quello di Siena, a una di centrodestra. "I bandi si vincono e si perdono - conclude Tanti - e il Comune di Arezzo ha una percentuale di successo complessivamente molto consistente; ciò che fa dispiacere invece è essere impossibilitati a partecipare come in questa occasione che vede quasi tutti i Comuni del territorio aretino inibiti nella opportunità di vedersi riconoscere risorse utili alle proprie comunità".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocciato il progetto della New Public Library, Tanti: "La Regione premia i Comuni di centrosinistra"

ArezzoNotizie è in caricamento