Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

“Museo medievale chiuso per mancanza di personale: di chi la responsabilità di questo scempio culturale”?

Dichiarazione del consigliere comunale del gruppo misto Roberto Berdelli in seguito alle polemiche sorte nei giorni scorsi sulle aperture e sulle chiusure dei luoghi di cultura di Arezzo

Il consigliere comunale Roberto Bardelli, foto d'archivio

“Transitando davanti al Museo d’arte medievale e moderna è impossibile non provare un senso di tristezza, perché quando i luoghi della cultura si presentano chiusi danno il senso di un qualcosa che manca. Dopo una pandemia che ha confinato la cultura nel dimenticatoio, siamo giunti finalmente a una ripartenza, anche per i musei. Ma il ‘Medievale’ rimane una nota stonata, un buco nero."

Il consigliere comunale del gruppo misto Roberto Bardelli chiede spiegazioni sulla chiusura del Museo Medievale di San Lorentino che si protrae nel tempo senza avere informazioni sulla sua possibile riapertura. Il suo intervento è legato alle polemiche dei giorni scorsi quando dall'opposizione è stata attaccata la giunta per la chiusura della Fortezza ad esempio.

Bardelli chiede quindi, in modo sarcastico, di chi sia la responsabilità della mancata apertura del Museo d'arte medievale e moderna di Arezzo, visto che la gestione dipende dal Polo Museale Toscano e quindi dal Ministero.

"Se clicchiamo nel sito ufficiale, una surreale e imbarazzante frase riferisce che manca il personale, una storia che va avanti da troppo tempo, da ben prima del Covid. Il Polo museale toscano, l’ente gestore, non è evidentemente riuscito in tutti questi anni a risolvere il problema. E francamente è sconcertante. Continuare a tenere interdetta una struttura che meriterebbe ben altra fruizione è un colpo che fa molto male e se la causa, come mestamente scritto nel sito, è la mancanza di addetti, lo stesso è scagliato con premeditazione. Quindi faccio appello al Polo museale toscano: basta baloccarsi, il lockdown è finito da più di un anno, i turisti stanno tornando ad Arezzo. E devono evitare di sbattere il naso su un portone mestamente sbarrato. E sul perché il museo si trovi in tale situazione, si faccia avanti chi è responsabile e per lo meno lo spieghi alla città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Museo medievale chiuso per mancanza di personale: di chi la responsabilità di questo scempio culturale”?

ArezzoNotizie è in caricamento