Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Museo Amaranto, Campa (CasaPound): "Il Comune tenuto in scacco da alcuni ciclisti"

"Il progetto nasce dall'amore dei cittadini per i colori della nostra città e viene alimentato dalla passione e dalla determinazione di molti tifosi - afferma Francesco Campa, responsabile provinciale di CasaPound Italia - un nuovo strumento per...

francesco campa
"Il progetto nasce dall'amore dei cittadini per i colori della nostra città e viene alimentato dalla passione e dalla determinazione di molti tifosi - afferma Francesco Campa, responsabile provinciale di CasaPound Italia - un nuovo strumento per la città e per i cittadini, frenato solo dalla burocrazia e dal disinteresse di Palazzo Cavallo".



L'idea di aprire un museo nei locali dello Stadio è stata resa pubblica a Settembre 2015, con l'intenzione di ricreare un legame tra la città e la squadra. Nel 2016 la convenzione tra Comune e U.S. Arezzo, con la quale veniva dato lo Stadio in concessione alla società amaranto, ha di fatto interrotto il contratto dell'Unione Ciclistica Aretina, rendendo abusiva la loro occupazione dei locali del 'Comunale'. Ad ottobre 2016, a novembre 2016, a febbraio 2017 e ad agosto 2017 sono terminati i vari 'ultimatum' dati da U.S. Arezzo e dall'Assessore Tanti ai ciclisti ma, ad oggi, il Museo Amaranto rimane ancora senza casa.




"Per 'ultimatum' si intende un invito perentorio, che non ammette obiezioni o rifiuti, soprattutto se a darlo è un Assessore - dichiara Campa - non importa se a mancare è il carattere o l'interesse, questa situazione deve terminare subito perché sono in tanti a sentirsi presi in giro".




"Facciamo i complimenti ai 'Malati di Museo' perché, in attesa di una casa, continuano con dedizione ad organizzare eventi dedicati alla storia del Cavallino - prosegue il coordinatore di CasaPound - per questo, invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare giovedì 7 settembre alla presentazione del Museo Amaranto al Centro Affari, dove ci sarà la possibilità di incontrare anche le ex glorie amaranto".




"All'Assessore Tanti, invece, chiediamo di intervenire in prima persona e di trovare una soluzione entro fine settembre, è il nostro ultimatum - conclude Campa - perché, come diceva il ciclista Eddy Merckx: quando la strada sale non ti puoi nascondere".

© Riproduzione riservata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Museo Amaranto, Campa (CasaPound): "Il Comune tenuto in scacco da alcuni ciclisti"

ArezzoNotizie è in caricamento