Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Mozione Renzi-Martina , Albano Ricci capolista. Donati: "Sette persone competenti e del territorio"

Sono sette i candidati del comitato provinciale Arezzo per Matteo Renzi per l'assemblea nazionale del Partito Democratico. La lista aretina della mozione Renzi-Martina vede come capofila Albano Ricci, assessore del Comune di Cortona poi la...

Sono sette i candidati del comitato provinciale Arezzo per Matteo Renzi per l'assemblea nazionale del Partito Democratico. La lista aretina della mozione Renzi-Martina vede come capofila Albano Ricci, assessore del Comune di Cortona poi la giovanissima Simona Neri, sindaca di Pergine Valdarno, Enrico Casini, presidente dell'Assemblea regionale del PD, Serena Stefani, vice sindaca del Comune di Pratovecchio Stia, Andrea Laurenzi, già vice sindaco del Comune di Sansepolcro, Caterina Barbuti, assessore del Comune di Terranuova Bracciolini, Marco Renzi, sindaco del Comune di Sestino.

«Sono sette persone competenti ed espressione dei territori - ha commentato l'On. Marco Donati, coordinatore della mozione Renzi in provincia di Arezzo - che negli ultimi anni si sono impegnate fattivamente nel partito e nelle amministrazioni locali. A loro va il mio sentito augurio di buon lavoro certo che sapranno portare il proprio contributo positivo per il futuro del Partito Democratico».

A parlare anche Albano Ricci, espressione della Valdichiana, che qualcuno vorrebbero come successore di Massimiliano Dindalini alla guida provinciale del Pd. Su questo argomento Ricci glissa, per soffermarsi a spiegare la sua scelta convinta di sostenere Matteo Renzi come segretario del suo partito.

«Ho creduto dall'inizio in Matteo Renzi perché ha cambiato il linguaggio e i tempi della politica - ha dichiarato Albano Ricci, capolista-. Perché ha dato un senso alle parole responsabilità coraggio. Perché ha mostrato che si possono dare tempi certi alle decisioni, perché sa dare entusiasmo. Perché grazie a lui anche nel nostro territorio è nata una comunità che crede in un progetto in un'idea, in dei sogni. Questa è la politica che trasmette forza e passione. Per questo sostengo Matteo Renzi, per questo vado avanti insieme ai miei compagni di viaggio con l'orgoglio e la responsabilità di essere il capolista di un gruppo di persone preparate appassionate che vogliono dare con determinazione e serenità perché solo così si guarda e si va nel futuro».

Infine le parole di Simona Neri, già sindaca a 33 anni:

«Siamo un gruppo che asseconda le sensibilità delle vallate e che rappresenta tutto il territorio della provincia di Arezzo. Siamo Amministratori e militanti di piccole e grandi realtà locali convinti sostenitori della mozione Renzi-Martina, convinti che ci voglia più Europa nella gestione delle emergenze sociali e della sicurezza, ma convinti soprattutto che si debba ripartire dal dinamismo di Matteo e dalla capacità di rompere gli schemi che ha portato nei 1000 giorni di Governo Renzi ad approvare veri provvedimenti di sinistra (la legge sul Dopo di Noi, la Legge contro lo spreco alimentare, la Legge sulle Unioni Civili..) ed alcune delle riforme più importanti degli ultimi tempi. Ci impegneremo a rappresentare il nostro territorio e continueremo a sostenere la spinta riformista di un partito che deve fornire risposte alle paure populiste, che riparte insieme dal Lingotto e che proprio li raccoglie i contributi e le diverse sensibilità interne traducendole in una vera proposta politica popolare».
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mozione Renzi-Martina , Albano Ricci capolista. Donati: "Sette persone competenti e del territorio"

ArezzoNotizie è in caricamento