rotate-mobile
Politica

Toscana, Consiglio approva mozione della Lega contro chiusura uffici postali

Casucci: “Ingiusto penalizzare utenza fragile e piccoli comuni”

Scongiurare la chiusura degli uffici postali in alcuni piccoli comuni della Toscana e aumentarne gli orari di apertura per garantire un servizio più efficace ed evitare gli assembramenti.

Sono gli impegni contenuti nella mozione presentata dal consigliere regionale della Lega Marco Casucci e approvata all’unanimità oggi dal consiglio.

“È inaccettabile che i cittadini, in particolare quelli di età più avanzata, debbano fare code interminabili per accedere agli uffici postali. Lo è sempre, tanto più in tempi di pandemia quando cosa significa non solo disagio, ma anche rischio di contagio. Eppure – ricorda il consigliere regionale della Lega - Poste italiane ha deciso di ridurre gli orari o addirittura chiudere definitivamente alcuni uffici postali in zone marginali della Toscana. Una decisione scellerata che penalizzerà l’utenza, in particolare quella più fragile. Da qui la mia richiesta alla Giunta di rappresentare alla direzione regionale di Poste italiane le conseguenze negative del piano di ristrutturazione, ricordando che il servizio postale rientra tra i servizi essenziali di pubblica utilità, senza distinzioni geografiche”, conclude Casucci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toscana, Consiglio approva mozione della Lega contro chiusura uffici postali

ArezzoNotizie è in caricamento