Montevarchi, la modifica dello statuto spiegata dal presidente del consiglio comunale

E' il presidente del consiglio comunale di Montevarchi, Claudio Rossi a spiegare le motivazioni e le tempistiche di attuazione della modifica allo statuto dell'ente dopo le polemiche sollevate dal consigliere di opposizione Francesco Maria Grasso...

MONTEVARCHI: P.ZZA VARCHI

E' il presidente del consiglio comunale di Montevarchi, Claudio Rossi a spiegare le motivazioni e le tempistiche di attuazione della modifica allo statuto dell'ente dopo le polemiche sollevate dal consigliere di opposizione Francesco Maria Grasso che in una nota aveva evidenziato il progressivo spostamento dei dipendenti comunali in altre amministrazioni:

"L’oggetto della proposta - spiega la nota della presidenza - riguarda il recepimento di una normativa a cui già il nostro documento statutario si sarebbe dovuto uniformare da tempo in conseguenza di quanto previsto dall’articolo 110 comma 1 del Testo Unico degli Enti Locali.

Nello specifico viene definita l’introduzione della possibilità di “stipulazione di contratti a tempo determinato” relativamente ai posti “dirigenziali e di alta specializzazione” in ottemperanza alle vigenti modalità di legge.

Con sentenza della Corte di Cassazione n°849 del gennaio 2015 è stato reso obbligatorio per i Comuni Italiani recepire tale norma all’interno del proprio Statuto, un atto dovuto a cui però non è mai stato dato seguito fino ad oggi nel caso del nostro Comune.

Tale mancanza non solo costituisce un disallineamento del nostro Statuto alle vigenti norme di legge, ma preclude attualmente la possibilità di procedere alla nomina di figure dirigenziali a “tempo determinato”, non essendo sufficiente la sola previsione di queste all’interno del “regolamento per l’accesso agli impieghi” del Comune.

Per il suddetto motivo il sindaco Chiassia Martini ha richiesto l’ammissione di urgenza di tale modifica statutaria al fine di poter procedere secondo la norma sopra citata e risolvere la necessità riorganizzativa di cui alla delibera di Giunta Comunale n°216 del 25.09.2018.

La procedura di urgenza risulta per questo ufficio regolarmente istruita e nel rispetto delle 24 ore previste per questi casi."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento