Venerdì, 23 Luglio 2021
Politica

Mina Welby ad Arezzo, candidata per +Europa: "Sono qui perché Piergiorgio mi disse: vai avanti"

"Piergiorgio alla fine mi ha detto: Mina tu devi andare avanti, devi trasmettere il mio messaggio per l'approvazione del testamento biologico e dell'eutanasia". E' Wilhelmine Schett, detta Mina Welby, la capolista al Senato nel listino...

mina-welby1

"Piergiorgio alla fine mi ha detto: Mina tu devi andare avanti, devi trasmettere il mio messaggio per l'approvazione del testamento biologico e dell'eutanasia".

E' Wilhelmine Schett, detta Mina Welby, la capolista al Senato nel listino proporzionale di Arezzo, Siena e Grosseto per la lista +Europa, che accoglie i Radicali di Emma Bonino, oltre al Centro democratico di Bruno Tabacci.

Mina è la moglie di Piergiorgio Welby, attivista Radicale affetto da distrofia muscolare morto nel 2006. Piergiorgio Welby lottò fino all'ultimo, anche attraverso le colonne virtuali di un blog, per il diritto ad una morte dignitosa. La sua caparbia battaglia ha aperto seriamente le porte alla discussione parlamentare sul fine vita.

Wilhelmine Schett è un'insegnante, classe 1937. Originaria dell'Alto Adige, si è trasferita a Roma, dove ha sposato Piergiorgio Welby. Candidata nel collegio al Senato della Toscana che riguarda l'Aretino, è stata presentata oggi pomeriggio ad Arezzo assieme agli altri volti di +Europa.

A fare gli onori di casa - nella sala conferenza dell'hotel Continentale - Paolo Casalini, quarto candidato nel listino al Senato. Assieme a lui e Mina Welby presenti anche il grossetano Gianfranco Chelini, capolista nel listino alla Camera e Marco Perduca, secondo al Senato. C'era anche Marco Donati, candidato del centrosinistra - che sarà spinto anche da +Europa - all'uninominale della Camera nel collegio aretino.

Io lavorerò ancora - ha chiuso Mina Welby - che venga eletta o meno. E chiederò la collaborazione di parlamentari, trasversalmente. Si parla soltanto di testamento biologico e di consenso informato, non di una legge sul fine vita. Mi batto per il benessere della persona, fino alla fine. Quando non ci sono più possibilità, il paziente deve decidere assieme al medico la possibilità di essere sedato profondamente.

I candidati di + Europa al proporzionale:

Al collegio plurinominale della Camera deputati: Gianfranco Chelini, Antonietta Margherita Rebuffoni, Gregorio Donnarumma, Simona Bruschi.

Al collegio plurinominale del Senato della Repubblica: Mina Welby, Marco Perduca, Cristina Bibolotti, Paolo Casalini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mina Welby ad Arezzo, candidata per +Europa: "Sono qui perché Piergiorgio mi disse: vai avanti"

ArezzoNotizie è in caricamento