Migranti, Vescovi e Mattoni (Lega Nord): "Casi aretini da monitorare. Sui lavori socialmente utili d'accordo con Agnelli"

“Sinceramente, nonostante le costanti rassicurazioni prefettizie-affermano Manuel Vescovi e Nicola Mattoni, rispettivamente Segretario toscano e provinciale della Lega Nord-siamo convinti che, tuttora, esista un problema legato all’arrivo ed alla...

migranti-1030x615

“Sinceramente, nonostante le costanti rassicurazioni prefettizie-affermano Manuel Vescovi e Nicola Mattoni, rispettivamente Segretario toscano e provinciale della Lega Nord-siamo convinti che, tuttora, esista un problema legato all’arrivo ed alla permanenza di presunti profughi in alcune località, alcune veramente di piccole dimensioni, dell’aretino.”

“Più volte-proseguono gli esponenti leghisti-il nostro partito si è interessato al tema dell’accoglienza sul territorio provinciale, ascoltando anche le lamentele dei cittadini, non particolarmente lieti, il più delle volte, nel ritrovarsi come vicini di casa delle persone non meglio identificate.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
“I casi di Badia Agnano e della Lappola-precisano i rappresentanti del Carroccio-sono, forse, i più significativi, ma condividiamo anche quello dichiarato quest’oggi dal sindaco di Castiglion Fiorentino che punta, giustamente, il dito sul fatto che questi giovanotti sono pochissimo utilizzati in lavori socialmente utili che, riteniamo, oltre alla collettività, potrebbero servire agli stessi immigrati per far passare più velocemente e proficuamente le giornate.”

“Insomma-concludono Manuel Vescovi e Nicola Mattoni-pur col massimo rispetto delle Istituzioni, noi continueremo a monitorare la situazione dell’area aretina, chiedendo sempre il massimo rispetto nei confronti dei cittadini.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • I dilettanti pronti allo stop: "Se il protocollo è questo meglio fermarsi"

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento