Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

"Meno scorta per Pier Luigi Boschi", l'appello della Lega Nord toscana

"Via la scorta da casa di Pier Luigi Boschi". Sono Manuel Vescovi e Marco Casucci, rispettivamente segretario e consigliere regionale della Lega Nord, a chiederlo a gran voce attraverso un intervento pubblico. “Prendendo spunto da un recente...

boschi-pier-luigi

"Via la scorta da casa di Pier Luigi Boschi".

Sono Manuel Vescovi e Marco Casucci, rispettivamente segretario e consigliere regionale della Lega Nord, a chiederlo a gran voce attraverso un intervento pubblico.

"Prendendo spunto da un recente servizio televisivo - affermano Vescovi e Casucci - riteniamo probabilmente eccessivo il dispiegamento di forze dell'ordine che a Laterina proteggono la privacy del babbo del Sottosegretario Boschi. Si tratterebbe di un discreto numero di poliziotti e carabinieri che, a rotazione stazionano nei paraggi dell'abitazione dell'ex vicepresidente di Banca Etruria. Il tutto non è ovviamente sfuggito ai residenti della piccola località valdarnese, i quali appaiono molto perplessi su questo impiego di personale che, viceversa, potrebbe essere meglio utilizzato a fronteggiare i delinquenti che, purtroppo, non mancano neanche da quelle parti. Si nota, insomma una sorta di naturale insofferenza da parte dei cittadini che, forse, non capiscono il perché tale signore debba avere tutto questo cordone di sicurezza. Invitiamo, quindi - concludono Manuel Vescovi e Marco Casucci - chi di dovere a valutare attentamente la questione, ridimensionando, magari, le forze in campo e dirottandone quantomeno una parte alle normali e doverose attività di contrasto del crimine sul territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Meno scorta per Pier Luigi Boschi", l'appello della Lega Nord toscana

ArezzoNotizie è in caricamento