rotate-mobile
Politica

"Consiglio spostato perché il sindaco impegnato per le europee. Quale destino per i dirigenti se eletto?"

La preoccupazione lanciata dal consigliere comunale del Movimento 5 Stelle

Il consiglio comunale che si sarebbe dovuto tenere il 30 maggio verrà spostato al 13 giugno. Questa la notizia che trapela da Palazzo Cavallo dopo che il presidente Luca Stella ha inviato un avviso via mail ai membri della giunta e ai consiglieri stessi.

"Le elezioni europee incombono, meglio evitare consigli comunali “scomodi” che rischiano di fare pessima pubblicità al sindaco, come ogni volta che numerosi cittadini si presentano in aula per manifestare la propria insoddisfazione verso le azioni dell’amministrazione comunale aretina - a prendere posizione è Michele Menchetti che siede sui banchi dell'opposizione per il Movimento 5 Stelle. "Il presidente del consiglio comunale ha quindi inviato una mail a giunta e consiglieri comunicando di aver spostato la seduta del 30 maggio, programmata da mesi, al 13 giugno, precisamente il giovedì successivo alle elezioni europee. Peccato perché avrei voluto chiedere al sindaco e soprattutto all’assessore al personale cosa intendano fare con i dirigenti a tempo determinato ex art. 110 Tuel in caso di elezione del primo cittadino al parlamento europeo. Si tratterebbe di quattro dirigenti interni più due dirigenti e un direttore delle Fondazioni Guido d’Arezzo, Arezzo Intour e Arezzo Comunità i quali decadrebbero automaticamente in caso di vittoria elettorale dell’attuale sindaco alle elezioni europee. Ho deciso quindi di depositare un’interrogazione per conoscere le intenzioni dell’amministrazione sul destino di questi dipendenti comunali."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Consiglio spostato perché il sindaco impegnato per le europee. Quale destino per i dirigenti se eletto?"

ArezzoNotizie è in caricamento