rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Politica

Medioetruria, Ghinelli: "Lega Toscana per Rigutino? Bene, ora parlino Industriali e Camera di Commercio"

Il sindaco di Arezzo osserva come si siano espressi un po' in ritardo, ma adesso chiede che prendano la posizione le associazioni di categoria e l'ente camerale

Alla fine della lunga giornata di interventi su Medioetruria, arriva una nuova nota del sindaco Alessandro Ghinelli. Risponde a quella poche ore prima firmata dal segretario regionale della Lega Luca Baroncini e del provinciale Gianfranco Vecchi. 

Meglio tardi che mai

"Leggiamo con soddisfazione il comunicato a firma del segretario regionale della Lega circa la localizzazione della stazione Medioetruria nella nostra Valdichiana. Il comunicato afferma infatti che la scelta della Lega Toscana è per Rigutino. Non possiamo che esserne felici. Se questa presa di posizione fosse emersa qualche mese, o anche solo qualche settimana fa, sarebbe stato meglio, ma io guardo sempre al bicchiere mezzo pieno: va bene così. Da oggi in poi sappiamo che la Lega Toscana, tutta, è per Rigutino. Questo significa che una volta accertato che l’indicazione emersa dal tavolo tecnico è evidentemente errata, e questo potrà avvenire una volta che saranno rese note le valutazioni operate dai tecnici, l’indicazione potrà e dovrà essere recuperata a livello politico. In questo percorso, finalmente, avremo unità di intenti e di obiettivi: tutta la Toscana, inclusa la Lega, è per Rigutino. Ovvio che le realtà locali che hanno poco o nullo interesse circa questa scelta poco o nulla avranno da dire, ma è così che maturano le decisioni importanti, con il contributo di chi ha interesse. E la Lega ha fatto un passo in più, il segretario regionale in persona si è speso per Rigutino, dopo che il silenzio del suo partito, in Toscana, aveva messo in imbarazzo un po’ tutti. Meglio così."

Il richiamo a Camera di Commercio e associazioni di categoria

Poi le attenzioni si spostano sulle associazioni di categoria: "Ora però sta a tutti gli altri prendere ufficialmente posizione. Mi riferisco all’associazione industriali, alle associazioni del commercio, dell’artigianato e dell’agricoltura, e per tutti loro la Camera di Commercio. Se la Toscana tutta si esprime per Rigutino non c’è storia: le associazioni devono fare altrettanto. Così come hanno fatto i loro colleghi umbri. Non farlo significherebbe non sapere, non volere o non potere esercitare il compito che tutti noi abbiamo messo nelle loro mani. E questo sarebbe gravissimo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medioetruria, Ghinelli: "Lega Toscana per Rigutino? Bene, ora parlino Industriali e Camera di Commercio"

ArezzoNotizie è in caricamento