rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maria Elena Boschi: "Mio padre ha cercato di fare il meglio per Banca Etruria. Se lo indagano non mi dimetto"

Dopo l'intervista al Corriere della Sera, Maria Elena Boschi (che il sondaggio Ipr dà in calo nella fiducia degli italiani: 18%, è l'11esimo ministro) è tornata anche in televisione. Ieri sera è stata ospite nella trasmissione Otto e Mezzo...

Dopo l'intervista al Corriere della Sera, Maria Elena Boschi (che il sondaggio Ipr dà in calo nella fiducia degli italiani: 18%, è l'11esimo ministro) è tornata anche in televisione. Ieri sera è stata ospite nella trasmissione Otto e Mezzo condotta da Lilli Gruber su La7, assieme all'opinionista politico del Corriere Massimo Franco. E' stato affrontato anche il tema del padre del ministro, Pier Luigi Boschi, ex vice presidente di Banca Etruria.

Ripartiamo dallo scandalo Banca Etruria - ha detto Lilli Gruber - se suo padre venisse indagato, si dimetterebbe?

"Se mio padre venisse indagato, dovrebbe trovarsi un avvocato come ogni altro cittadino. Ma questo non avrebbe un impatto su di me. La responsabilità è personale".

Suo padre è stato un bravo vice presidente, secondo lei?

"Non spetta a me dirlo. Penso che mio padre sia una brava persona. Ha accettato quell'incarico in un momento delicato per la banca e l'ha svolto, convinto di dare una mano, cercando di fare il meglio. Se avesse responsabilità dovrebbe pagare come chiunque altro. Ha già pagato una multa da 144mila euro. E' uno dei pochi".

Infine il ministro ha risposto all'attacco del parlamentare Pd Miguel Gotor, che l'aveva consigliata di tacere sull'ipotesi di fusione tra Banca Etruria e Popolare di Vicenza.

"Io ho fatto una lettura dei giornali: mi sono limitata a leggere i giornali di un anno fa e i giornali di questi giorni. Sia i correntisti veneti che quelli toscani non avrebbero tratto benefici dalla fusione".

Molti hanno trovato inopportuna la sua uscita, tra questi Miguel Gotor.

"Forse Gotor preferirebbe che io non legga i giornali. Sono fatti noti a tutti. Penso di poter avere delle mie opinioni".

La puntata integrale

Video popolari

Maria Elena Boschi: "Mio padre ha cercato di fare il meglio per Banca Etruria. Se lo indagano non mi dimetto"

ArezzoNotizie è in caricamento