Politica

Maria Elena Boschi: "Banca Etruria? Il mio conflitto di interessi è ipotesi fantasiosa"

Banca Etruria, i possibili conflitti di interessi, gli attacchi del Movimento 5 Stelle. Torna a parlare il ministro delle riforme e dei rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi e lo fa attraverso una lunga intervista al Corriere della Sera...

boschi_legalita (20)

Banca Etruria, i possibili conflitti di interessi, gli attacchi del Movimento 5 Stelle. Torna a parlare il ministro delle riforme e dei rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi e lo fa attraverso una lunga intervista al Corriere della Sera.

Sulla banca il ministro Boschi dice

Come governo abbiamo fatto quello che era giusto e doveroso fare, rispettando regole che l'Europa ci impone. Siamo intervenuti per salvare un milione di correntisti di quattro banche, perché non c'è solo Banca Etruria. Mi fa un po' specie che ci siano degli ex ministri che ora ci spiegano autorevolmente che cosa dovremmo fare, ma che quando erano ai loro posti si sono dimenticati di intervenire. Magari se fossero intervenuti tempestivamente quando c'era la necessità di farlo, oggi non ci troveremmo a dover gestire un'emergenza. Ciò premesso, io ho detto in Parlamento quello di cui sono convinta e lo ribadirei anche oggi. L'ipotesi di un mio conflitto di interessi è a dir poco fantasiosa. Ed è un po' surreale che rispetto a questa vicenda molto complessa e articolata che riguarda la fase che sta vivendo il sistema bancario italiano, si parli solo ed esclusivamente di Banca Etruria, che, anche per le sue dimensioni, ha un ruolo molto circoscritto. Se la cosa non fosse così seria, mi farebbe anche sorridere il fatto che alcuni autorevoli esponenti oggi prendano determinate posizioni, pur sapendo che sono le stesse persone che un anno fa suggerivano a Banca Etruria un'operazione di aggregazione con la Banca Popolare di Vicenza. Se fosse stata fatta quell'operazione credo che oggi avrebbero avuto un danno enorme i correntisti veneti e quelli toscani. Ma sono consapevole di come vanno le cose, so che per mesi si continuerà a parlare di Banca Etruria. Non è una cosa che finisce qui, però so anche che il tempo e la verità stanno dalla nostra parte, perciò non ho paura.

Su un suo un suo essersi "eclissata" dopo lo scoppio della vicenda Etruria, Maria Elena Boschi sostiene

In realtà sono quasi sempre stata qui a lavorare. In Parlamento e in consiglio dei ministri. E domani sarò di nuovo alla Camera perché abbiamo il voto finale sulla riforma costituzionale. Banalmente, ho fatto qualche giorno di vacanza in famiglia e qualche giorno fuori con gli amici, come tanti. Sinceramente non so dove sia il problema. Hanno detto, come se fosse una notizia, che in questo periodo non sono stata in televisione, ma nelle festività natalizie non ci sono trasmissioni politiche. Capisco che Grillo, per il mestiere che fa, stia in tv, ma io non lavoro in televisione, lavoro al ministero

E su Grillo e sulle accuse che dal fondatore del M5S gli vengono mosse ha aggiunto

Il suo mi è sembrato un diversivo. Attaccano me perché sono in imbarazzo per i fatti di Quarto, che sono fatti seri. Dopodiché, Grillo sottovaluta sia l'intelligenza degli italiani che la rabbia dei sui militanti ed elettori. Io non credo che riuscirà a sviare l'attenzione da Quarto prendendosela con me.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria Elena Boschi: "Banca Etruria? Il mio conflitto di interessi è ipotesi fantasiosa"

ArezzoNotizie è in caricamento