Politica

Manifestazione per le operatrici di Agorà. Dal Pd di Castiglion Fiorentino: "Vasai lasci la presidenza"

"Stipendi non pervenuti" recita lo striscione che è in testa al corteo. Dal piazzale del Rossellino e poi fin sotto le finestre della prefettura è sfilata la manifestazione in difesa delle operatrici di Agorà che da mesi sono in sofferenza per il...

agora-manifestazione

"Stipendi non pervenuti" recita lo striscione che è in testa al corteo. Dal piazzale del Rossellino e poi fin sotto le finestre della prefettura è sfilata la manifestazione in difesa delle operatrici di Agorà che da mesi sono in sofferenza per il mancato pagamento degli stipendi.

Il sit-in è stato organizzato dal Comitato Salute Casentino ed hanno aderito rappresentanti sindacali e politici di Arezzo e della provincia. Alla manifestazione erano state annunciate 500 presenze e così una grande quantità di forze dell'ordine sono state schierate lungo il percorso. In realtà sono state poche le lavoratrici presenti "Hanno paura di perdere il posto" ha commentato il rappresentante sindacale dell'Ugl.

Durante la manifestazione è arrivato anche l'appello del Pd di Castiglion Fiorentino per voce di Angela Lucini affinché Roberto Vasai, attualmente presidente della Provincia e di Agorà, scinda i ruoli e lasci la cooperativa:

"Per evitare qualunque ulteriore speculazione politica di chi vuole scaricare le responsabilità di questa situazione sul Partito Democratico e sulla Regione Toscana, riteniamo che sia opportuno scindere i ruoli politici da quelli di gestione della Cooperativa. Per essere più chiari riteniamo necessario che il Presidente della Provincia non continui a svolgere un ruolo di dirigenza nella Cooperativa. Un gesto di questo tipo libererebbe il campo da qualunque polemica politica, riconducendo la vertenza ad una questione sindacale, di tutela dei diritti dei lavoratori e del benessere degli utenti."

Appello anche agli enti pubblici:

"Questi operatori, professionalmente molto preparati, svolgono un ruolo importantissimo nelle strutture sociali, alcune delle quali sono ubicate nel territorio di Castiglion Fiorentino. A questo punto è necessario dare una risposta alle loro legittime richieste. Pertanto vogliamo trasparenza sui conti, perché se ci sono aziende sanitarie o enti pubblici convenzionati che non pagano quanto dovuto alla cooperativa, e questo si riverbera negativamente sugli stipendi dei lavoratori, è bene dirlo con chiarezza, visto che si tratta di soldi pubblici."

Nel video della manifestazione le interviste ad un'operatrice che si è licenziata, al consigliere regionale e comunale della Lega Marco Casucci, al rappresentante di Sì Toscana a Sinistra e del sindacalista dell'Ugl.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione per le operatrici di Agorà. Dal Pd di Castiglion Fiorentino: "Vasai lasci la presidenza"

ArezzoNotizie è in caricamento