Politica Saione / Piazza Carlo Zucchi

Manifestazione pro Palestina ad Arezzo

l presidio è promosso da Fgc (Fronte gioventù Comunista), Pcl (Partito comunista dei lavoratori), Prc (Rifondazione comunista), Sgb (Sindacato generale di base) e Cgil. Appuntamento in piazza Zucchi

Una manifestazione ad Arezzo a sostegno del popolo palestinese. La manifestazione si terrà in piazza Zucchi giovedì 20 maggio dalle 18. Il presidio è promosso da Fgc (Fronte gioventù Comunista), Pcl (Partito comunista dei lavoratori), Prc (Rifondazione comunista), Sgb (Sindacato generale di base) e Cgil.

Prc Arezzo, attraverso una nota "invita tutta la cittadinanza a portare la propria solidarietà al popolo palestinese, ancora una volta costretto a sopportare la violenza dell’esercito di occupazione Israeliano e l’ipocrita atteggiamento di equidistanza assunto dalla maggior parte delle forze politiche".

La nota di Prc

"Dopo giorni di legittime proteste dei palestinesi contro l’ennesimo sfratto di alcune famiglie dal quartiere Sheikh Jarrah a Gerusalemme est e la violenta repressione da parte delle forze di occupazione israeliane con centinaia di feriti, l’aviazione israeliana bombarda la martoriata striscia di Gaza provocando morti e feriti. Le forze di polizia israeliane sono entrate sulla Spianata delle Moschee compiendo violenti raid, in concomitanza con le celebrazioni israeliane per l’occupazione della zona est della città dopo la “guerra dei sei giorni” del 1967. Le truppe di occupazione hanno sparato gas lacrimogeni, bombe sonore, proiettili di gomma sulla Spianata, mentre i palestinesi cercavano rifugio dentro una delle moschee del complesso o fuggendo dalla Porta dei Leoni. L’attacco ha coinvolto anche una clinica palestinese, dove si stavano curando i feriti. La Mezzaluna Rossa ha denunciato anche i tentativi israeliani di impedire i soccorsi. Gas lacrimogeni sono stati sparati anche dentro la moschea Al Qibly, dove in molti si erano rifugiati, così come granate stordenti sulle donne in preghiera dentro la stessa moschea di Al Aqsa, luogo sacro dell’Islam. I violenti raid delle forze di polizia hanno provocato choc tra i palestinesi. Tra i manifestanti ci sono anche attivisti israeliani contrari alla occupazione e parlamentari sia palestinesi che ebrei della Lista araba unita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione pro Palestina ad Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento