Politica

Inchiesta Agorà, la vicesindaca Tanti: "Tutelare servizi e lavoratori, il garantismo uno stile di vita per me"

"Mi aspetto lo stesso rispetto politico e personale, non è mai troppo tardi"

Lucia Tanti, foto di Arezzo Notizie

Un'importante cooperativa coinvolta, la preoccupazione per i servizi, per i lavoratori. Anche la vicesindaca di Arezzo Lucia Tanti si esprime in merito all'inchiesta che ha travolto la cooperativa Agorà e il consorzio di cui fa parte e che ha numerosi appalti pubblici per gestire Rsa.

"In merito alla inchiesta che ha investito una importante cooperativa del nostro territorio e che vede il coinvolgimento di persone di rilievo che hanno avuto importanti incarichi politici ed istituzionali (che io per altro conosco e personalmente stimo) tengo a precisare che il mio unico interesse in questo momento è che siano garantiti i servizi per chi ne ha bisogno, i lavoratori nella loro dignità e nei loro diritti e le famiglie degli uni e degli altri. Tutto il resto credo debba essere lasciato nelle mani della magistratura che non ha bisogno né di epigoni, né di aiutanti, né di tifosi. Il garantismo è uno stile di vita e una cultura precisa che non può valere a corrente alternata.

In questi ultimi mesi molte sono le vicende giudiziarie che interessano la sinistra toscana e anche esponenti di primo piano del nostro territorio pure con profili anche decisamente gravi, quindi sarebbe facile ora usare la stessa moneta cioe' quella del giustizialismo e dei giudizi sommari, ma non lo farò perché tutti si è Innocenti fino a prova contraria e ognuno ha il diritto di difendersi. Mi aspetto lo stesso rispetto politico e personale, non è mai troppo tardi."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Agorà, la vicesindaca Tanti: "Tutelare servizi e lavoratori, il garantismo uno stile di vita per me"

ArezzoNotizie è in caricamento