Lucia Cherici confermata coordinatore provinciale di Azione

"Siamo pronti a fornire supporto a tutti coloro che vorranno chiedercelo e, nello stimolare tutti i cittadini a mettersi in gioco con noi per dare voce e dignità all’arte della politica"

Lucia Cherici

È l'avvocato Lucia Cherici il coordinatore provinciale di Azione, il partito fondato da Carlo Calenda. La conferma arriva in concomitanza con il primo compleanno del gruppo che si sta mettendo al lavoro con l'intento di strutturare il comitato promotore della Toscana in vista del congresso. Per quanto riguarda invece l'ambito regionale, è l'ex assessore Marco Remaschi ad essere stato indicato come coordinatore.

“Azione è una realtà politica concreta e presente sul territorio aretino. Nel suo primo anno di vita ha saputo consolidarsi riunendo professionalità ed eccellenze che potranno dare un contributo fondamentale al Buon Governo sia della città di Arezzo che della sua intera provincia - sottolinea Lucia Cherici - Siamo pronti a fornire supporto a tutti coloro che vorranno chiedercelo e, nello stimolare tutti i cittadini a mettersi in gioco con noi per dare voce e dignità all’arte della politica, Azione si offre quale promotore delle istanze che verranno avanzate sia da chi vorrà partecipare direttamente al progetto di Azione, ma anche da chi ne vorrà chiedere il semplice sostegno, sempre nello spirito del liberalismo sociale e del popolarismo di Sturzo che improntano la radice politico-culturale di Azione, al fine di condividere progetti concreti di sviluppo e crescita in tutto il territorio aretino con competenza e serietà”.

A supportare Lucia Cherici "un gruppo unito ed aperto nella volontà di mettere a disposizione di Arezzo e della sua provincia la propria esperienza e le proprie capacità personali e professionali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Nuovi assetti bancari in provincia:18 filiali Ubi passano a Bper. Tra queste anche la sede storica di Banca Etruria

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento