Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

L'ombra del cyberbullismo che spaventa anche il Casentino

“Facciamo rete per un web sicuro”. Questo il titolo di una serata di confronto e pubblica informazione sul tema del bullismo on-line, una delle piaghe emergenti soprattutto fra le nuove generazioni in conseguenza della diffusione massima...

bullismo

"Facciamo rete per un web sicuro". Questo il titolo di una serata di confronto e pubblica informazione sul tema del bullismo on-line, una delle piaghe emergenti soprattutto fra le nuove generazioni in conseguenza della diffusione massima dell'utilizzo dei social network. L'incontro avrà luogo a Stia presso il Palagio Fiorentino, martedì 6 giugno alle ore 21 su iniziative del Pd di Pratovecchio Stia.

Parteciperanno l'onorevole Donella Mattesini e la relatrice della Legge l'onorevole Elena Ferrara, prima firmataria del provvedimento approvato dal Parlamento lo scorso 17 maggio. In tale materia i parlamentari hanno votato all'unanimità con 432 voti favorevoli per approvare una normativa dettagliata, che si propone di combattere il cyber-bullismo. Grazie a questo nuovo provvedimento legislativo, vengono protetti e tutelati soprattutto i minori che utilizzano internet e che sono maggiormente colpiti da tale fenomeno. Per cyberbullismo di intende infatti qualunque "forma di pressione, aggressione, molestia, ricatto, ingiuria, denigrazione, diffamazione, furto d'identità, alterazione, manipolazione o trattamento illecito dei dati personali", in particolare a danno dei minori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ombra del cyberbullismo che spaventa anche il Casentino

ArezzoNotizie è in caricamento