Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

Costituzione di una holding pubblica, insorgono i consiglieri della lista Castelfranco Piandiscò

"E’ chiaro che questo non è un affare per i cittadini ma un’ulteriore azienda che vive sulle tariffe e con una materia prima a gratis come il bene comune acqua"

I consiglieri della lista civica Castelfranco Piandiscò intervengono in merito alla proposta del sindaco che verrà esaminata in consiglio comunale che riguarda la costituzione di una holding pubblica pluripartecipata per la gestione delle partecipazioni societarie conferimento della partecipazione in Publiacqua spa.

"Si potrebbe sintetizzare in: costituzione di scatole cinesi atte a nascondere un nuovo “carrozzone” e a fare affari sulla pelle dei cittadini conferendo altre utilities come rifiuti, gas e servizi vari per poi essere addirittura quotata in borsa, si legge da alcune sommesse dichiarazioni dei proponenti.

E’ chiaro che questo non è un affare per i cittadini ma un’ulteriore azienda che vive sulle tariffe e con una materia prima a gratis come il bene comune acqua, La Newco. abbreviativo di New Company, che significa “nuova società” che assorbirà le quote in Publiacqua dei comuni aderenti e che vedrà al posto dell’assemblea dei sindaci attuale, un organismo societario con amministratore delegato, presidenti, consiglieri e dirigenti generosamente remunerati. E siccome Publiacqua non cesserà, dovremo continuare a pagare le spese di gestione di tutte queste aziende.

Domani, mercoledì 9, in consiglio comunale, noi diremo no in maniera convinta e partecipata con molti cittadini e con i nostri iscritti. no alla nuova società Spa per la gestione dell’acqua e dei rifiuti ecc. Speriamo e chiediamo al sindaco e alla Giunta di fare una corretta analisi perché entrare in questa Newco, almeno dai documenti e dall’analisi del significato giuridico di quanto si propone, è tutto il contrario di ciò che i cittadini col referendum del 2011 hanno chiesto alle amministrazioni: che l’acqua torni a essere un bene pubblico e che sull’acqua bene primario non si facciano profitti.

Questo è un argomento che deve stare a cuore a tutti i cittadini e che richiede una attenta valutazione e una minima capacità di valutazione da parte di chi amministra questa comunità. Da parte nostra avremo molte cose da dire in consiglio comunale sull’argomento.

Invitiamo tutti i cittadini ad essere presenti davanti al comune domani sera alle 21 per sollecitare la maggioranza PD a non percorrere questa strada in solitudine e contro gli interessi dei cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costituzione di una holding pubblica, insorgono i consiglieri della lista Castelfranco Piandiscò

ArezzoNotizie è in caricamento