Lepri (M5S): "Per Banca Etruria inaccettabile l'elemosina offerta nel fondo del Governo"

"Crediamo che la dichiarazione del Sindaco Ghinelli sull'operato dei rappresentanti locali in parlamento, non sia rivolta al Movimento 5 Stelle ma agli esponenti che fanno parte della maggioranza". Così Paolo Lepri, consigliere del Movimento 5...

paolo-lepri4

"Crediamo che la dichiarazione del Sindaco Ghinelli sull'operato dei rappresentanti locali in parlamento, non sia rivolta al Movimento 5 Stelle ma agli esponenti che fanno parte della maggioranza". Così Paolo Lepri, consigliere del Movimento 5 Stelle interviene sulle recenti dichiarazioni del sindaco Ghinelli.

"Siamo certi che il Sindaco Ghinelli, sappia il lavoro svolto dal Movimento 5 Stelle a partire dal 23 di Novembre, per contrastare il decreto legge che aiuta i grandi interessi bancari, tutela gli amministratori delle 4 banche e che abbandona a loro stessi i risparmiatori frodati.

La nostra portavoce alla Camera dei Deputati Chiara Gagnarli ha fatto e sta facendo un lavoro egregio assieme ai nostri portavoce in commissione finanze.

Il movimento 5 stelle non può accettare l'elemosina offerta dal governo sottoforma di fondo da 100 milioni a fronte di una mal gestione delle banche. Non può accettare la tutela degli amministratori ancor più quando tra questi vi è il padre di un Ministro (evidente conflitto di interessi).

Riteniamo ipocrita denunciare la mancanza di risorse da parte del governo, quando è di queste ore la multa ad una grande multinazionale che dovrà pagare allo Stato italiano oltre 300 milioni di euro (inizialmente la sanzione era oltre 880 milioni).

Questa somma unita ai 100 milioni del fondo basterebbe per risarcire i risparmiatori.

Vogliamo che si faccia anche chiarezza sulle plusvalenze che deriveranno dalla gestione della Bad Bank, a chi andranno i ricavi?.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Vogliamo inoltre una legge in cui gli amministratori che hanno mal gestito una banca o una società non possano ricoprire in futuro alcun ruolo in nessuna banca o società futura, sia pubblica che privata. Chiediamo quindi la confisca dei beni posseduti degli stessi amministratori e non invece le ricche ricompense.

Gradiremmo che gli On. Donati e Mattesini anziché adeguarsi ai voleri del loro capo padrone, alzino la voce a tutela dei risparmiatori. Sarebbe bello che una volta tanto mettessero da parte la loro carriera politica a favore del risparmiatori truffati e affinché chi ha sbagliato paghi. Ma forse c’è una volontà politica di non fare male agli amici degli amici….o ai padri degli amici…."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma della strada: perde la vita in un terribile schianto alle porte di Arezzo

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Muore a 24 anni nello schianto tra Monte San Savino e Arezzo

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento