Lepri: "Finalmente il Comune richiede a Centria il canone"

"Ricordo che in commissione bilancio ed in Consiglio comunale sono stato l’unico a contestare questa operazione"

Paolo Lepri, consigliere comunale

"Direi meglio tardi che mai. Finalmente l’amministrazione comunale richiede a Centria il cone per la concessione della rete".  Così il consigliere comunale Paolo Lepri interviene sulla vicenda balzata oggi sulle cronache a proposito del credico che il comune avrebbe maturato nei confronti di Centria.

Comune porta in tribunale Centria per il mancato pagamento dei canoni di cessione del servizio

"Credito che il Comune di Arezzo non avrebbe dovuto più percepire, così deliberò, per fare aumentare gli utili di Estra, operazione necessaria per la quotazione in Borsa.  Oggi si cambia idea. Ricordo che in Commissione  Bilancio ed in Consiglio comunale sono stato l’unico a contestare questa operazione.  Adesso, nel bel mezzo dell’affaire Estra e ad un mese dalle elezioni, si richiedono 8 milioni.  Ma prima di oggi la Giunta comunale, la Lega, Fratelli d’Italia, Ora Ghinelli, Partito Democratico, perché erano favorevoli? Perché gli aretini dovevano rinunciare ad oltre un milione di euro all’anno?”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti fra comuni, scuole, circoli ed estetiste. Cosa si può fare nella Toscana arancione

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento