Legge Sanità. ORA: "Il sindaco Ghinelli secondo firmatario nella campagna referendaria"

All'indomani della consegna in Regione delle 55mila firme per richiedere l'indizione del referendum abrogativo riguardante la legge sanitaria regionale, arriva il commento da parte del gruppo consiliare Ora. Di seguito il comunicato stampa...

ghinelli_referendum_sanità

All'indomani della consegna in Regione delle 55mila firme per richiedere l'indizione del referendum abrogativo riguardante la legge sanitaria regionale, arriva il commento da parte del gruppo consiliare Ora.

Di seguito il comunicato stampa diffuso in queste ore. “Un referendum contro la riforma sanitaria toscana? E’ il bello della democrazia. Più passano i giorni e più mi convinco che con la riforma del sistema sanitario toscano abbiamo fatto la cosa giusta”. Così l’allora assessore toscano al diritto alla salute, Luigi Marroni, rispose ad aprile ai giornalisti che gli chiedevano un commento circa l’idea di una raccolta di firme per il referendum abrogativo della nuova legge di riforma sanitaria, lanciata nei giorni precedenti da Arezzo. Dichiarazioni che si sono scontrate, poi, con l’atteggiamento a dir poco ostile dimostrato in questi mesi e, clamorosamente, ieri in occasione della consegna delle firme, da chi da sempre “regna” in Toscana. Ma tant’è: il referendum si farà grazie alle 55.000 firme raccolte in meno di due mesi e tra molti ostacoli: di queste, quasi un quinto provengono dalla nostra città. Dovrebbero rappresentare, già di per sé, un’indicazione che la riforma proposta o, meglio, imposta da Rossi e compagni non piace a nessuno se non a loro stessi: al Partito Democratico. Un plauso a tutti i soggetti coinvolti, dal Crest, ai partiti “liberi” ed alle associazioni che si sono impegnati nella raccolta delle firme e nella divulgazione delle informazioni che gli aretini hanno chiesto in questi mesi. Un nostro grazie, in particolare, ai nostri associati e ai consiglieri comunali di OraGhinelli per l’impegno profuso fin dal lancio della campagna referendaria della quale, ci inorgoglisce ricordarlo, Alessandro Ghinelli è stato il secondo firmatario. ORA - Officina per il Rilancio di Arezzo
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento