rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica Centro Storico / Piazza di Sant’Agostino

I lavoratori Gkn raccontano la loro esperienza ad Arezzo

La nota del Prc Arezzo: "Accogliamo con piacere i lavoratori ex Gkn che lunedì 21 sera al Circolo Aurora di Piazza Sant’Agostino ad Arezzo racconteranno la loro esperienza di resistenza"

I lavoratori Gkn ad Arezzo, per raccontare la loro esperienza al Circolo Aurora. L'appuntamento è per lunedì prossimo. I dettagli vengono forniti in una nota del Partito della Rifondazione Comunista di Arezzo.

"Accogliamo con piacere i lavoratori ex Gkn che lunedì 21 sera al Circolo Aurora di Piazza Sant’Agostino ad Arezzo racconteranno la loro esperienza di resistenza. Sarà possibile sentire dagli stessi protagonisti come sia stato possibile resistere con un occupazione della fabbrica, che da ormai 9 mesi dimostra come non sia scontato che i padroni abbiano diritti assoluti sul lavoro e sul destino dei lavoratori. Di fronte allo strapotere del mercato, delle multinazionali, del profitto ad ogni costo, i lavoratori della ex GKN di Campi Bisenzio (FI) stanno dimostrando che si può resistere; che c’è la possibilità di considerare il posto di lavoro, il mezzo di produzione, come un “luogo” non necessariamente nelle mani dell’imprenditore, normalmente interessato al solo profitto, che gli proviene proprio dallo sfruttamento del lavoro altrui. Il giorno in cui hanno ricevuto la comunicazione di licenziamento (9 luglio 2021),  422 lavoratori hanno scoperto che la loro fabbrica, nel pieno della produttività, doveva chiudere per delocalizzazione; cioè per trasferire la produzione in qualche altra parte del mondo, dove non ci sono intralci, salari decenti, diritti e dignità per chi lavora; cioè per tenere i profitti ai livelli massimi, in favore di speculatori finanziari che forse nemmeno sanno cosa produca quell’azienda. A questo scippo i lavoratori Gkn si sono opposti, con dignità e con quella forza cui ormai troppo spesso rinunciano i sindacati e i partiti politici che invece dovrebbero rappresentare gli interessi della classe lavoratrice. I lavoratori hanno dato corpo e voce a un collettivo di fabbrica forte e coeso, organizzato ben oltre quanto previsto da leggi e contratti collettivi di lavoro che, progressivamente nel tempo, hanno invece indebolito i lavoratori. Con il presidio permanente hanno bloccato i licenziamenti ed hanno impedito che la fabbrica venisse svuotata. Hanno chiamato alla mobilitazione generale con piccole e grandi manifestazioni, sempre circondati dalla crescente solidarietà e curiosità di molti (non tutti) giornalisti, politici, intellettuali e artisti, semplici cittadini, quasi increduli di fronte a tanta dignità orgogliosamente rivolta in faccia a chi li vuole cancellare e a chi considerava già persa questa battaglia. Hanno iniziato ad attraversare il Paese per raccontare la loro esperienza, per dimostrare come con coraggio, lucidità e fantasia si riesca ad andare anche contro corrente. Insorgiamo! Era il motto dei partigiani fiorentini. I lavoratori ex Gkn il 21 marzo saranno ad Arezzo per richiamare quella resistenza ed attualizzarla. Il Prc sarà con loro, come dovrebbero fare tutti coloro che ancora credono sia possibile vivere del proprio lavoro, senza sfruttare ed approfittare del lavoro altrui".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I lavoratori Gkn raccontano la loro esperienza ad Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento