"La teoria gender non esiste e i progetti della Provincia saranno riproposti". Ducci attacca Tanti e Nisini

“Affermare che l'attuazione dei principi delle pari opportunità promuovendo nelle scuole di ogni ordine e grado l’educazione alla parità tra i sessi, la prevenzione della violenza di genere e di tutte le discriminazioni, così come recita il Comma...

eleonora-ducci

“Affermare che l'attuazione dei principi delle pari opportunità promuovendo nelle scuole di ogni ordine e grado l’educazione alla parità tra i sessi, la prevenzione della violenza di genere e di tutte le discriminazioni, così come recita il Comma 16 del Ddl di riforma della scuola, significhi una volontà di distruggere il concetto di famiglia è assolutamente fuorviante rispetto alla realtà”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco di Talla e vicepresidente della Provincia Eleonora Ducci interviene su un dibattito, quello sulla cosiddetta “Teoria del Gender” nelle scuole, riacceso anche a livello locale dopo le polemiche del marzo di quest'anno. “Ribadisco che quello di cui parliamo ad Arezzo, e cioè i progetti che la Provincia ha realizzato in questi anni grazie a un finanziamento regionale finalizzato alla Cittadinanza di Genere, non hanno niente a che vedere con la sfera sessuale e perseguono invece la piena parità nella vita sociale, culturale ed economica, facendo attività di prevenzione della violenza di genere e di tutte le discriminazioni – afferma Eleonora Ducci. Non trovo quindi niente che possa essere ricondotto al tema della tanto temuta ' teoria del Gender', peraltro inesistente, a meno che non si ritenga che anche la violenza, quando è 'di genere', oppure conseguenza di discriminazioni, non vada prevenuta. I progetti, realizzati negli anni, saranno riproposti anche negli anni a venire, compatibilmente con le risorse disponibili, condividendone gli obiettivi con le istituzioni scolastiche e il territorio, come è sempre stato fatto, peraltro con ottimi ed apprezzabili risultati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

  • Comunali 2020: liste, candidati, sezioni e voti: tutte le preferenze espresse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento