rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica Bibbiena / Via Bosco di Casina, 12

La politica come passione: incontro con Vannino Chiti

L’ingresso prevede, fino ad esaurimento dei posti disponibili, super green pass, mascherina e prenotazione al 338-7299666 (WhatsApp/Sms)

E’ stato sindaco della sua città, presidente della sua regione, ministro del suo Paese. Vannino Chiti ha dedicato la sua vita all’impegno politico, con una dedizione assoluta e un’etica istituzionale riconosciuta da tutti.

"Sabato 19 marzo, ore 16, Chiti metterà a disposizione le sue esperienze di vita, anche per aiutarci a leggere questa difficile fase, dominata dagli scenari di guerra, nel corso dell’incontro “La politica come passione”, in programma nella casa della Fondazione Giuseppe e Adele Baracchi, a Bibbiena, in via Bosco di Casina 12."

L’ingresso prevede, fino ad esaurimento dei posti disponibili, super green pass, mascherina e prenotazione al 338-7299666 (WhatsApp/Sms).

"In un momento di grave crisi internazionale in cui le nostre sorti sono più che mai legate alle scelte dei leader politici, Chiti ci aiuterà a comprendere meglio il senso e i contenuti di quello che dovrebbe essere l’impegno politico, e a capire come sarebbe possibile liberarlo da tutte quelle scorie che spesso porta con sé. La parola ‘politica’ viene infatti spesso percepita con una accezione negativa, sia per i casi in cui diventa mera lotta per l’ottenimento e la conservazione del potere, sia per le situazioni in cui l’interesse pubblico va in secondo piano rispetto alle ambizioni e agli interessi personali. “Chi usa la politica per interessi personali non è un politico – amava dire il presidente Pertini – ma un affarista, un disonesto”. E’ allora importante recuperare le radici di quella che invece è un’attività di grande valore, una passione civile, un servizio alla comunità. Vannino Chiti, sin da giovane, ha dedicato a questo impegno tutte le energie, con passione e determinazione."

E’ stato sindaco della sua città, Pistoia, poi, per otto anni, dal 1992 al 2000, presidente della Regione Toscana. Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, nel governo Amato (2000-2001), è stato poi ministro per i rapporti con il Parlamento e le riforme istituzionali nel governo Prodi (2006-2008) e infine vice presidente del Senato della Repubblica (2008-2013). Laureato in filosofia, è autore di numerosi saggi molti dei quali dedicati al rapporto tra politica e religione, tra laicità e fede. Conduce l’incontro il giornalista Massimo Orlandi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La politica come passione: incontro con Vannino Chiti

ArezzoNotizie è in caricamento