Inchiesta Ato, Bardelli: "Perché stupirci? Con Ghinelli nuova stagione"

Dichiarazione di Roberto Bardelli, consigliere comunale di Forza Italia: Perché stupirci della vicenda Ato? Nel tempo, tante voci si erano levate, alcune perplesse, altre scandalizzate, altre ancora amareggiate. Tutte indirizzate verso le gravi...

roberto-bardelli-consiglio

Dichiarazione di Roberto Bardelli, consigliere comunale di Forza Italia:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Perché stupirci della vicenda Ato? Nel tempo, tante voci si erano levate, alcune perplesse, altre scandalizzate, altre ancora amareggiate. Tutte indirizzate verso le gravi incongruenze e le macroscopiche mancanze sulla gestione dei rifiuti della nostra area, i costi eccessivi di un servizio fondamentale per i cittadini, i molti, i troppi che si aggirano attorno a questo ennesimo carrozzone.

In attesa che la magistratura faccia chiarezza sulla vicenda, speriamo che non si blocchi un servizio fondamentale per la città e che inizi una nuova stagione di trasparenza e chiarezza sulla gestione della macchina pubblica toscana, anche grazie al supporto dei nuovi sindaci, come Alessandro Ghinelli, che hanno rotto gli equilibri precedenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento