Impianto Levanella, Pd: "Il sindaco Chiassai comunichi alla Regione di non voler procedere con la variante urbanistica"

Intervento dei consiglieri regionali Simone Tartaro e Lucia De Robertis sul tema dell’impianto di smaltimento di liquami di Levanella

Intervento dei consiglieri regionali Simone Tartaro e Lucia De Robertis sul tema dell’impianto di smaltimento di liquami di Levanella, per il quale è in corso in Regione il procedimento di assoggettabilità alla Via, la Valutazione di impatto ambientale.

“Procedimento – fanno sapere i due esponenti del partito democratico – nel quale è intervenuto, nei giorni scorsi, anche Prada, con un’osservazione consultabile sul sito della Regione. Il procedimento – aggiungono - sta dunque andando avanti, e l’attuale orientamento, a leggere i documenti pubblici, è favorevole a che il progetto sia sottoposto alla valutazione di impatto ambientale”.

Quel che tengono a chiarire i due consiglieri regionali è, però, “la prevalente responsabilità della scelta della realizzazione di quell’impianto in capo all’amministrazione comunale, che, come abbiamo ricordato nell’interrogazione che presentammo alcune settimane fa, deve necessariamente procedere ad una variante al regolamento urbanistico, per consentire che una tale attività possa collocarsi in aree che la pianificazione destina a opere di urbanizzazione secondaria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il sindaco Chiassai – concludono Tartaro e De Robertis – sia dunque conseguente alle affermazioni fatte di recente, di contrarietà all’insediamento, e intervenga nel procedimento di assoggettabilità comunicando alla Regione l’indisponibilità del Comune di Montevarchi a realizzare quella variante. Eserciti, dunque, le proprie prerogative. E faccia l’unica cosa che può fare, se vuole conseguire alle parole spese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento